logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2020/2021
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 055540 - LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA 2
Docente Gentile Carmelo , Uccelli Vittorio
Cfu 12.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1094) PROGETTAZIONE DELL'ARCHITETTURAMNAAZZZZB055540 - LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA 2

Obiettivi dell'insegnamento

La forma didattica del laboratorio consente di mettere alla prova la capacità dello studente nell’applicare a temi concreti le conoscenze maturate all'interno degli insegnamenti.
Il Laboratorio di progettazione architettonica 2 propone un consolidamento delle conoscenze di base rafforzandone i fondamenti teorici e tecnici e dedicando particolare attenzione alle questioni dei rapporti che la progettazione deve costruire tra luoghi, forme, tipologie, tecniche costruttive e strutture. Il progetto si applica a organismi architettonici di media complessità, inseriti in specifici e caratteristici contesti urbani. I molteplici apporti interni al Laboratorio strutturano la complessità dell’esperienza progettuale evidenziando la necessità di porre relazioni articolate tra i diversi ambiti disciplinari presenti e i relativi livelli scalari edilizi e urbani, l’obiettivo è l’acquisizione della capacità di controllo del progetto, nella relazione tra oggetto architettonico e contesto urbano, tra forma e costruzione, tra caratteri tipologici e forme d’uso dello spazio abitato.


Risultati di apprendimento attesi

In un percorso scalare di approfondimento delle tematiche progettuali e di difficoltà di volta in volta crescenti, attraverso l’esperienza del Laboratorio lo studente acquisisce le capacità per affrontare il progetto come insieme complesso di contenuti formali (tipo-morfologici), ragioni d’uso (programma, destinazioni d’uso), componenti costruttive (tecniche, materiali), approfondendo in particolare i temi della composizione e della tipologia dell’architettura nella sua relazione con lo spazio e i caratteri della città. Inoltre, attraverso l'attività progettuale, apprende la capacità di gestire relazioni articolate tra i diversi ambiti coinvolti nel progetto e i relativi livelli scalari edilizi e urbani, comprendendo i concetti fondamentali dell’equilibrio, conoscendo le più comuni tipologie strutturali e il nesso “qualitativo” tra configurazioni tipologico-formali, tipologie strutturali e tecnologie costruttive.


Argomenti trattati

IL laboratorio di Porgettazione Architettonica II sez. B è inteso come esperienza concreta finalizzata ad introdurre gli studenti al progetto di architettura nei suoi aspetti urbani, compositivi, figurativi e tecnici, ma anche come occasione di offrire un ragionamento esteso sull'architettura e le sue specificità disciplinari, anche attraverso lo studio di una bibliografia che verrà introdotta di volta in volta durante il corso dell'anno.

Il laboratorio sceglie come tema principale la questione del rapporto fra nuovo ed antico in architettura, visto come tema complesso e generale.

Nella primissima parte del corso il Laboratorio si dedicherà allo studio ed alla lettura di architetture esemplari, utilizzare come riferimento al progetto.

Parallelamente saranno condotti studi e approfondimenti teorici, sollecitati di volta in volta dagli interessi che il percorso intrapreso farà emergere.

I progetti affronteranno, in autonomia, un'area assegnata sulla quale nuovo e antico saranno il luogo di confronto del progetto. 

IL lavoro in aula sarà caratterizzato da revisioni dello stato di avanzamento del progetto, che si alterneranno a discussioni collettive e a discussioni pubbliche; nonchè a lezioni teoriche. Le lezioni teoriche alternano argomenti di tipo monografico (la bibliota, il teatro, il tema del paesaggio ecc.) ad argomenti che trattano del mestiere dell'architetto inteso come figura che si occupa di ricerca, progetto, costruzione (intesa nell'esperienza di cantiere cantiere e relative ricadute nel progetto).

Il laboratorio di progettazione Architettonica II sez. B vuole essere una vera e propria "bottega di architettura", in cui l'esperienza del singolo arricchisce l'esperienza di tutti.  


Prerequisiti
 

Modalità di valutazione

L'esame consiste nella presentazione, discussione e valutazione di gruppo o individuale  delle attività teoriche o progettuali sviluppate durante l'anno e di una verifica orale della bibliografia.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaVittorio Uccelli, La Biblioteca Sainte-Genevieve di Henri Labrouste e la questione del carattere degli edifici, Editore: Aion, Anno edizione: 2013, ISBN: 978-88-98262-08-3
Risorsa bibliografica obbligatoriaVittorio Uccelli, Architettura fra città e orizzonte. Mantova come lezione di architettura, Editore: Aion, Anno edizione: 2014, ISBN: 978-88-98262-19-9
Risorsa bibliografica obbligatoriaGiorgio Grassi, Scritti scelti, 1965-1999, Editore: Franco Angeli, Anno edizione: 2000, ISBN: 88-464-2567-7
Risorsa bibliografica obbligatoriaAldo Rossi, L'architettura della Città, Editore: Città Studi, Anno edizione: 1987, ISBN: 88-7005-717-8

Software utilizzato
Nessun software richiesto

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
43:00
46:35
Esercitazione
29:00
31:25
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
72:00
78:00
Totale 144:00 156:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.9 / 1.6.9
Area Servizi ICT
22/10/2021