logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2020/2021
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 096643 - SOCIOLOGIA DEI MEDIA
Docente Ciastellardi Matteo
Cfu 6.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (Mag.)(ord. 270) - BV (1162) DESIGN DELLA COMUNICAZIONEC_1AZZZZ096643 - SOCIOLOGIA DEI MEDIA
C_2AZZZZ096643 - SOCIOLOGIA DEI MEDIA

Obiettivi dell'insegnamento

L'insegnamento di Sociologia dei Media si propone di esaminare e approfondire gli aspetti teorici, metodologici, progettuali e produttivi che hanno contraddistinto l'evoluzione dei media e delle pratiche di comunicazione in relazione ai mutamenti socio-culturali e alle continue innovazioni tecnologiche. L'insegnamento ha l'obiettivo di fornire le capacità critiche e gli strumenti analitici per comprendere i registri, i codici e i differenti linguaggi che hanno scandito i molteplici paradigmi della Società dell'Informazione.


Risultati di apprendimento attesi

L'insegnamento vuole fornire allo studente le competenze e le conoscenze relative agli aspetti metodologici, progettuali e produttivi propri dell'evoluzione dei media con particolar riferimento alla cultura del progetto di comunicazione. Lo studente saprà definire e comprendere le possibilità e il contributo del design della comunicazione in relazione ai mutamenti socio-culturali e alle continue innovazioni tecnologiche. Lo studente saprà adottare metodologie, definire strategie e applicare strumenti idonei per impostare, in sintonia con gli obiettivi di una specifica richiesta di analisi, un processo di ricerca progettuale nell'ambito dei media di comunicazione .
Saprà inoltre analizzare e valutare criticamente, in autonomia e in un'ottica collaborativa, un contesto di applicazione progettuale restituendo in modo mirato e organico le analisi effettuate.


Argomenti trattati

Durante il corso si affronteranno temi quali l’evoluzione dei media, la nascita e lo sviluppo della società in rete, le retoriche digitali, i modelli di traduzione crossmediali e transmediali, i paradigmi di convergenza, diffusione e rimediazione grassroots, le teorie di costruzione della conoscenza bottom-up connettive e collettive, la formazione delle audience e del prosuming, la cultura hacker e quella maker, gli aspetti di policy e licensing open source, i modelli dell'emergenza e della complessità nel mondo digitale, l'idea degli algoritmi che definiscono gli aspetti sociali dei media, oltre che i meccanismi economici, sociali e politici dell'informazione.

La prima parte del corso, istituzionale, sarà dedicata allo studio di questi temi e all'individuazione dei meccanismi e dei pattern della cultura dei media, con particolar riferimento all'analisi dei diversi supporti e delle principali correnti di pensiero che hanno animato il dibattito contemporaneo. Si affronteranno inoltre gli aspetti di costruzione e divulgazione della conoscenza in rete, gli apparati di diffusione tradizionali e digitali, il social media marketing e l'approccio alle cultural analytics.

La seconda parte, monografica, sarà dedicata all’analisi dei nuovi media in relazione al fenomeno degli algoritmi, non quali codici da sviluppare, quanto modelli alla base dei media digitali e dei meccanismi di produzione dell'informazione. Si vedrà così il ruolo del designer nella razionalizzazione, nella rimediazione e nella progettazione di artefatti comunicativi, come interprete privilegiato di una cultura che si muove tra contesto sociale e dimensione tecnologica costruita dal modello degli algoritmi stessi, tra intelligenze artificiali, ontologie e sistemi classificatori.

Nell'ambito del corso sarà richiesto agli studenti di lavorare a gruppi producendo un'esercitazione mirata alla realizzazione di un determinato compito sulla base di quanto esposto a lezione.

Al termine del Corso gli studenti dovranno aver acquisito le competenze necessarie alla comprensione e alla progettazione di modelli intermediali, alla formulazione critica di contenuti per i media tradizionali e per i Social Media e alla conoscenza delle proprietà dei diversi supporti e delle loro audience.


Prerequisiti

Non sono richiesti pre-requisiti per la frequenza dell'insegnamento.


Modalità di valutazione

Gli studenti saranno valutati in base alla conoscenza dei testi, di quanto esposto a lezione e delle esercitazioni che avranno prodotto. I non frequentanti non presenziando alle lezioni e alle revisioni degli elaborati saranno interrogati su più testi. 
Volumi in Bibliografia: i frequentanti dovranno studiare e presentare i due (2) testi obbligatori tra quelli indicati in bibliografia.
non frequentanti dovranno studiare e presentare i due (2) testi obbligatori e tre (3) testi a scelta tra quelli in bibliografia (in totale 5 testi).


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaEd Finn, Che cosa vogliono gli algoritmi, Editore: Einaudi, Anno edizione: 2018, ISBN: 978-88-06-23730-1
Risorsa bibliografica obbligatoriaRenato Stella, Claudio Riva, Cosimo Marco Scarcelli, Michela Drusian, Sociologia dei New Media (OBBLIGATORIO SOLO PER NON FREQUENTANTI), Editore: UTET Università, Anno edizione: 2018, ISBN: 978-8860085474
Risorsa bibliografica facoltativaJay David Bolter, The Digital Plenitude. The Decline of Elite Culture and the Rise of Digital Media, Editore: MIT Press, Anno edizione: 2019, ISBN: 978-0-262-03973-4
Risorsa bibliografica facoltativaMary Shelley (Autore), David H. Guston, Ed Finn, Jason Scott Robert (a cura di), Frankenstein: Annotated for Scientists, Engineers, and Creators of All Kinds (NON FREQUENTANTI), Editore: MIT Press, Anno edizione: 2017
Risorsa bibliografica facoltativaLuciano Floridi, La quarta rivoluzione. Come l'infosfera sta trasformando il mondo (NON FREQUENTANTI), Editore: Raffaello Cortina, Anno edizione: 2017, ISBN: 978-8860309334
Risorsa bibliografica facoltativaLev Manovich, Software Culture (NON FREQUENTANTI), Editore: Olivares, Anno edizione: 2010, ISBN: 978-8890422300
Risorsa bibliografica facoltativaMax Tegmark, Vita 3.0. Essere umani nell'era dell'intelligenza artificiale (NON FREQUENTANTI), Editore: Raffaello Cortina, Anno edizione: 2018, ISBN: 978-8860309952
Risorsa bibliografica facoltativaRichard Rogers, Digital Methods, Editore: MIT Press, Anno edizione: 2013, ISBN: 978-0-262-01883-8

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
43:00
86:00
Esercitazione
7:00
14:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 50:00 100:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
Il presente programma è stato elaborato per poter essere erogato in modalità blended, nel rispetto dei protocolli di sicurezza relativi all'emergenza sanitaria COVID-19, disponibili a luglio 2020.
In caso di variazioni dei protocolli di sicurezza l'orario potrebbe subire variazioni: in particolare in caso di superamento dell'emergenza sanitaria, le lezioni potranno tornare ad essere in presenza.
Informazioni più dettagliate sulle modalità di erogazione e di accesso, nonché le indicazioni relative ai protocolli di sicurezza ed al distanziamento sociale, saranno disponibili sul sito di Ateneo e della Scuola. Maggiori dettagli sulla didattica saranno comunicati dai docenti nelle modalità previste.
 
Il docente riceve su appuntamento (da accordare via mail: matteo.ciastellardi@polimi.it) o al termini delle lezioni.
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
23/04/2021