logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2020/2021
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 053005 - LABORATORIO DI PROGETTAZIONE FINALE
Docente Brighenti Tommaso , Cuca Branka , Petaccia Nicola
Cfu 12.00 Tipo insegnamento Laboratorio
Didattica innovativa L'insegnamento prevede  1.0  CFU erogati con Didattica Innovativa come segue:
  • Soft Skills

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1094) PROGETTAZIONE DELL'ARCHITETTURAMIAAZZZZB053005 - LABORATORIO DI PROGETTAZIONE FINALE

Obiettivi dell'insegnamento

Il Laboratorio di Progettazione finale fornisce un'esperienza progettuale complessa e multidisciplinare, accompagnata dall’approfondimento di alcune questioni specifiche che si pongono al centro della pratica, della cultura e del dibattito architettonico contemporaneo. Attraverso una sperimentazione progettuale che si differenzia nei diversi laboratori per temi e per scale di approfondimento affrontate, obiettivo comune è quello di sviluppare un'azione progettuale di sintesi che sappia coniugare l’argomentazione teorica del tema proposto con l'attività applicata fondata sulle capacità e sui contenuti acquisiti nel percorso triennale.

È prevista un’esperienza di didattica innovativa (1 cfu) dal titolo “Projectelling” finalizzata all’accrescimento delle capacità di comunicazione degli esiti dell’attività progettuale.


Risultati di apprendimento attesi

A valle dell’esperienza del Laboratorio lo studente matura la capacità di mettere a sistema le diverse conoscenze apprese negli anni precedenti e nell’esperienza laboratoriale stessa promuovendo la sinergia tra discipline scientifiche, tecnologiche, artistiche e umanistiche al fine di arricchire e di saper integrare gli ambiti di riferimento che devono essere considerati nell’attività progettuale.


Argomenti trattati

Il Laboratorio di Progettazione Finale, composto dagli insegnamenti di Composizione Architettonica, Modellazione Digitale e Progettazione Urbanistica, mira a far acquisire allo studente una formazione critica attraverso una padronanza concettuale e operativa delle molteplici componenti che confluiscono nel progetto da quelle strutturali e contestuali, a quelle costruttive, espressive, formali, fino alla messa a punto tipologica-funzionale. La progettazione riguarderà i sistemi delle principali tipologie di vita associata affrontati alla luce del rapporto tra architettura e città, nello specifico contesto dell’area milanese e della sua periferia, focalizzandosi in particolare nell’area urbana posta lungo la direttrice nord-est situata tra il quartiere di Niguarda e Milano Bicocca, prevedendo nuove funzioni nelle aree della Cittadella degli Archivi, della Ex Manifattura Tabacchi, della Caserma Mameli.

Gli interventi saranno congiuntamente progetti di attività e progetti di riconfigurazione architettonica e urbana, nel rapporto costante tra nuovo e preesistente ponendo una particolare attenzione al tema della tipologia dell’archivio in relazione anche a un ipotetico ampliamento dell’attuale Cittadella degli Archivi di via Gregorovius.

Nell’attività di Laboratorio lo studente affronterà il progetto alle diverse scale, dal disegno a scala urbana (1:5000 – 1:2000 – 1:500) fino all’espressione architettonica conclusiva coerente e compiuta (1:200 – 1:100), incluse le necessarie e non trascurabili verifiche tecniche.

Il Laboratorio sarà organizzato alternando lezioni ex cathedra della docenza con lezioni mirate di personalità, dibattiti seminariali, sopralluoghi, revisioni collettive e singole sullo stato di avanzamento dei progetti e presentazioni pubbliche al fine di porsi in contraddittorio con i programmi degli organismi istituzionali locali e degli operatori economici.

 

Per quanto concerne il modulo didattico di Modellazione Digitale è dedicato all’acquisizione e all’approfondimento dei metodi e degli strumenti per l’inquadramento, il rilevamento e la restituzione grafica di modelli bi-tridimensionali dello spazio. Oltre alla modellazione con strumenti e metodi digitali, sono previste le attività che riguarderanno l’apprendimento della disciplina cartografica, in particolare di mappe storiche e catastali e il loro uso rispetto alla cartografia tecnica attuale. L’attenzione alla dimensione cartografica del territorio ha l’intenzione di fornire una maggiore consapevolezza verso la trasformazione del paesaggio e del paesaggio urbano dell’area di studio e fornire l’indispensabile supporto all’azione di ricerca progettuale.

Parallelamente, con il docente di Progettazione Urbanistica, attraverso la lettura del contesto saranno valutati gli assetti territoriali, l’accessibilità, le destinazioni d’uso. In particolare gli studenti saranno chiamati a collocare in una dimensione macrourbanistica l’intervento e sviluppare il progetto degli spazi aperti controllando principalmente il disegno del suolo, nelle sue componenti vegetali e minerali, e in riferimento alle pratiche d’uso possibili connesse al programma funzionale. 

 


Prerequisiti

La successione della frequenza degli insegnamenti nel percorso formativo e l’ordine di verbalizzazione dei relativi esami deve seguire le precedenze indicate nel regolamento del Corso di Studio.


Modalità di valutazione

L’esame consiste nella discussione sugli elaborati del progetto sviluppato nel Laboratorio nel corso del semestre. Nella discussione dovrà emergere una consapevolezza critica maturata dallo studente durante le varie fasi di progetto anche grazie alla lettura dei testi teorici citati di volta in volta a lezione e durante le revisioni. La frequenza continuativa e partecipata alle attività del Laboratorio è obbligatoria.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaHenri Focillon, La vita delle forme, Editore: Einaudi, Anno edizione: 1972
Note:

Prima edizione, Id., Vie des formes. suivi de Eloge de la main, Presses Universitaires de France, Paris, 1943

Risorsa bibliografica obbligatoriaErnesto N. Rogers, Esperienza dell'architettura, Editore: Einaudi, Anno edizione: 1958
Risorsa bibliografica obbligatoriaGuido Canella, Architetti italiani nel Novecento, Editore: Christian Marinotti Edizioni, Anno edizione: 2010, ISBN: 978-88-8273-108-3
Note:

testo a cura di E. Bordogna con E. Prandi, E. Manganaro

Risorsa bibliografica obbligatoriaGuido Canella, Un ruolo per l'architettura, Anno edizione: 1969, ISBN: 978-88-8497-166-1
Note:

Note: ora pubblicato Id., Un ruolo per l'architettura, (a cura di L. Monica), Clean Edizioni, Napoli, 2011

Risorsa bibliografica obbligatoriaEnrico Bordogna, Composizione progettazione costruzione, Editore: Laterza, Anno edizione: 1999, ISBN: 88-420-5847-5
Risorsa bibliografica obbligatoriaLuciano Semerani, L'esperienza del simbolo. Lezioni di Teoria e Tecnica della Progettazione Architettonica, Editore: Clean Edizioni, Anno edizione: 2007
Risorsa bibliografica obbligatoriaLuciano Semerani, Incontri e Lezioni. Attrazione e contrasto tra le forme, Editore: Clean Edizioni, Anno edizione: 2013, ISBN: 978-88-8497-250-7
Risorsa bibliografica obbligatoriaTommaso Brighenti, Pedagogie architettoniche. Scuole, didattica, progetto, Editore: Accademia University Press, Anno edizione: 2018, ISBN: 978-88-99982-69-0
Risorsa bibliografica obbligatoriaElvio Manganaro, Funzione del concetto di tipologia edilizia in Italia, Editore: Bruno Mondadori, Anno edizione: 2013, ISBN: 9788861598607
Risorsa bibliografica obbligatoriaFAMagazine. Ricerche e progetti sull'architettura e la città - Scientific Open Access e-Journal - ISSN: 2039-0491 http://www.famagazine.it
Risorsa bibliografica obbligatoriaAA. VV., Un tesoro ritrovato. Dal rilievo alla rappresentazione, Editore: Gangemi, Anno edizione: 2010
Note:

Modellazione Digitale

Risorsa bibliografica obbligatoriaAA. VV., Recommendation on the Historic Urban Landscape, Editore: UNESCO, Anno edizione: 2011
Note:

Modellazione Digitale

Risorsa bibliografica obbligatoriaBernardo Secchi, La città del ventesimo secolo, Editore: Editori Laterza, Anno edizione: 2005
Note:

Progettazione Urbanistica

Risorsa bibliografica obbligatoriaAA. VV., Laboratorio città pubblica, Città pubbliche. Linee guida per la riqualificazione urbana, Editore: Mondadori, Anno edizione: 2009
Note:

Progettazione Urbanistica

Risorsa bibliografica obbligatoriaMatteo Clemente, Re-design dello spazio pubblico, Editore: Franco Angeli, Anno edizione: 2017
Note:

Progettazione Urbanistica

Risorsa bibliografica obbligatoriaMosè Ricci, Nuovi paradigmi, Editore: List Edizioni, Anno edizione: 2012
Note:

Progettazione Urbanistica

Risorsa bibliografica obbligatoriaJan Gehl, La vita tra gli edifici: usare lo spazio pubblico, Editore: Island Press, Anno edizione: 1987
Note:

Progettazione Urbanistica


Software utilizzato
Nessun software richiesto

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
43:00
46:35
Esercitazione
29:00
31:25
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
72:00
78:00
Totale 144:00 156:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.8 / 1.6.8
Area Servizi ICT
04/08/2021