logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2020/2021
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 054371 - POLITICHE URBANE
Docente Pasqui Gabriele
Cfu 8.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1093) URBANISTICA: CITTA' AMBIENTE PAESAGGIO***AZZZZ054371 - POLITICHE URBANE

Obiettivi dell'insegnamento
 

Risultati di apprendimento attesi
 

Argomenti trattati

Il corso si propone di offrire agli studenti e alle studentesse un quadro di riferimento teorico e un insieme di strumenti di lavoro e di esperienze intorno al tema delle politiche urbane e territoriali, in rapporto alla pianificazione e progettazione urbanistica.

Le politiche urbane saranno indagate da cinque diverse prospettive.

 La prima prospettive è quella della costruzione di un vocabolario ed è orientata a introdurre alcune categorie analitiche e interpretative attraverso le quali sarà possibile orientarsi nelle politiche urbane. Le categorie indagate saranno le seguenti: il concetto di politiche urbane, l’analisi dei processi decisionali, la connessione tra dimensione tattica e dimensione strategica delle politiche, la centralità della dimensione istituzionale e amministrativa del disegno e nell’attuazione delle politiche.

 La seconda prospettiva è quella dell’identificazione di alcuni grandi temi delle politiche urbane oggi, temi sui quali diverse politiche devono misurarsi nell’attuale situazione. Tra i temi trattati: i nessi tra pratiche sociali e spaziali dopo l’emergenza sanitaria e la pandemia; la centralità delle popolazioni urbane; il nodo della natura radicalmente pluralista della città contemporanea; il tema dei conflitti e del loro nesso con la democrazia locale.

 La terza prospettiva è quella della messa alla prova di temi e strumenti con riferimento a specifici luoghi e storie. Saranno trattate questioni connesse alle politiche urbane in alcune città del mondo: Milano, Maputo, Londra, Hong Kong. Le storie saranno raccontate da testimoni e protagonisti di politiche urbane nei contesti considerati.

 La quarta prospettiva è quella degli attori delle politiche, della loro identità e delle loro strategie, con riferimento al modo in cui gli attori costruiscono le politiche, le ridefiniscono e interagiscono tra loro, producono conoscenze e saperi. Verranno considerati quattro attori delle politiche urbane e territoriali, usati in forma esemplificativa, che saranno presentati attraverso testimonianze dirette: il Comune di Milano, il sindacato, gli attivatori sociali, i developer.

 La quinta e ultima prospettiva è quella del disegno e dell’attuazione delle politiche settoriali e integrate, che assumono anche un ruolo fondamentale nel campo delle politiche urbane. Le politiche urbane non sono infatti un campo separato di policy: sono un assemblaggio di politiche settoriali e integrate, che costruiscono e trattano problemi urbani. Saranno considerate quattro famiglie di politiche: le politiche per la casa, quelle per gli immigrati ed in particolare per i rifugiati e i richiedenti asilo, quelle per il trasporto pubblico locale, quelle per la rigenerazione urbana diffusa.

 TUTTE LE PROSPETTIVE PROPOSTE SARANNO CONSIDERATE ANCHE NEL CONTESTO DELL’ATTUALE CONGIUNTURA LEGATA ALL’EMERGENZA SANITARIA E ALLA PANDEMIA, CHE STA RIDEFINENDO TEMI, SFONDI E VOCABOLARIO DELLE POLITICHE PUBBLICHE.

 

I campi di interesse del corso saranno affrontati attraverso tre tipi di attività didattiche:

 

  • lezioni teoriche tenute dal docente titolare;
  • narrazione di esperienze e casi significativi da parte di protagonisti e osservatori;
  • sperimentazione degli strumenti appresi nel corso attraverso la ricostruzione di un processo di politica urbana legato ad uno specifico processo di trasformazione urbana nel contesto milanese.

 

Alle studentesse e agli studenti sarà chiesto di progettare ed elaborare la ricostruzione di un processo decisionale relativo ad una trasformazione urbana, compiuta o incompiuta, concentrata o diffusa, nel contesto milanese.

 Il Rapporto che sarà consegnato e presentato dagli studenti, organizzati a gruppi di tre persone, consisterà in un book, comprensivo di immagini e di un testo che non superi le 30mila battute, e sarà elaborato sulla base di un template discusso in classe.

 

 

 

 


Prerequisiti
 

Modalità di valutazione

La valutazione finale sarà basata su due strumenti:

 - un colloquio individuale che sarà svolto alla fine del corso e che si baserà su una bibliografia e sui materiali didattici relativi alle lezioni, messi a disposizione dai docenti durante il corso, che peserà per il 70% del totale;

 - la valutazione dell’esercitazione, svolta a coppie, che peserà per il 30% sul totale.

 


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaP. Fareri, Rallentare. Il disegno delle politiche urbane, Editore: Franco Angeli, Anno edizione: 2009
Note:

Selezione di capitoli

Risorsa bibliografica obbligatoriaG. Pasqui, Urbanistica oggi. Piccolo lessico critico, Editore: Donzelli, Anno edizione: 2017
Risorsa bibliografica obbligatoriaG. Pasqui, Raccontare Milano. Politiche, progetti, immaginari, Editore: Franco Angeli, Anno edizione: 2018

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
60:00
90:00
Esercitazione
20:00
30:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 80:00 120:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
17/06/2021