logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 054634 - PATOLOGIA E DIAGNOSTICA EDILIZIA
Docente Fiori Matteo Paolo Giovanni
Cfu 6.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1095) BUILDING AND ARCHITECTURAL ENGINEERINGBE1AZZZZ054634 - PATOLOGIA E DIAGNOSTICA EDILIZIA
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1142) INGEGNERIA DEI SISTEMI EDILIZIERGAZZZZ054634 - PATOLOGIA E DIAGNOSTICA EDILIZIA
NDVAZZZZ054634 - PATOLOGIA E DIAGNOSTICA EDILIZIA
STAZZZZ054634 - PATOLOGIA E DIAGNOSTICA EDILIZIA
TECAZZZZ054634 - PATOLOGIA E DIAGNOSTICA EDILIZIA

Obiettivi dell'insegnamento
 

Risultati di apprendimento attesi
 

Argomenti trattati

Programma dettagliato e risultati

Il corso tratta i modi di guasto degli edifici, correntemente intese come i casi di sviluppo di meccanismi di alterazione più o meno complessi e correlati, fino al raggiungimento di stati di inefficienza (guasto) del subsistema edilizio di cui fanno parte, in tempi "anticipati" rispetto alla sua "naturale" obsolescenza (vita utile di servizio).

 

 

Le lezioni del corso approfondiscono la relazione tra materiali da costruzione, soluzioni e dettagli costruttivi.

Le attività pratiche consistono in esercitazioni che hanno come obiettivo lo sviluppo delle capacità di riconoscimento dei "segni" (anomalie) del degrado, della capacità analitica tout-court e di quella di elaborazione di una perizia diagnostica relativa ad un caso reale.

 

Il programma di dettaglio è il seguente:

LEZ00 – Presentazione del corso e introduzione alla patologia edilizia

Primo incontro con gli studenti. Presentazione del corso e delle finalità formative e professionalizzanti: lavoro del consulente tecnico in contenziosi e quello dello specialista in altre attività ingegneristiche. Si presenta una prima definizione dei concetti fondamentali di guasto, difetto, errore, meccanismo di alterazione e caso/modo di guasto, di patologia edilizia, delle fasi del processo diagnostico.

Si visualizzano i prodotti dei corsi precedenti, degli elementi positivi e degli errori-lacune ricorrenti.

ESE01 – Mappe e alberi di eventi

Esame delle immagini relative ad alcuni casi di studio, discussione interna alla clase e realizzazione di “mappe” concettuali di ricostruzione della sequenza dei relativi eventi.

 

LEZ02 – Terminologia Anomalie

La questione sullo “sfondo” è l'identificazione del modo di guasto a partire dalla lettura delle anomalie. Obiettivo della lezione è fornire la terminologia di base per svolgere un tale lavoro. Si esaminerà la terminologia messa a punto dai vari settori specialistici che si occupano di degrado di pietre naturali e artificiali (UNI 11182:2006 ex NORMAL 00), mattoni, metalli e pitture, legno, calcestruzzo.

EXE03 – Terminologia Anomalie

Discussione di una selezione dei compiti inviati (EP01).

Presentazione dell’esercitazione EP02. Casi esempio.

Al termine della giornata, a ciascuno studente si invia il collegamento ad un'immagine e si richiede l'identificazione delle anomalie ivi presenti attraverso lutilizzo delle TAG e degli strumenti grafici proposti da flickr.

 

EXE04 – Riconoscimento delle anomalie

Gli studenti, divisi in gruppi, esaminano alcune immagini rappresentanti casi di studio reali e si esercitano a riconoscere e classificare le anomalie che possono interessare superfici di varia origine e tecnologia. Ai gruppi formatisi si assegna il compito (HW01) di recuperare almeno una nuova immagine adeguatamente rappresentativa di ciascun elemento della lista delle anomalie assegnato. 

LEZ05 – Acqua, umidità, condensa

L'acqua in edilizia. L'acqua liquida: capillarità, assorbimento e moto capillare nei materiali porosi. L'acqua liquida e i sali: diffusione dei sali nellacqua, efflorescenze e sub/cripto efflorescenze. Il vapore acqueo e la diffusione nel materiale poroso. Brevi richiami di psicrometria. Adsorbimento e materiali porosi.

LEZ06 – Intonaci, stucchi e pitture: tecnologie e patologie

Intonaci stucchi e pitture: meccanismi di alterazione dei materiali modi di guasto e difetti dei rivestimenti tradizionali delle murature.

EXE07 – Intonaci, stucchi e pitture: casi di guasto e alberi

Costruzione di alberi dei guasti relativi ai processi di alterazione identificati di intonaci stucchi e pitture.

LEZ08 – Pareti in muratura: tecnologie e patologie (dissesti)

Esempi di quadri fessurativi di pareti portanti e non portanti in calcestruzzo e muratura. Analisi dei meccanismi di collasso e dei quadri fessurativi. Analisi dei meccanismi di collasso e dei quadri fessurativi.

EXE09 – Pareti perimetrali: casi di guasto e alberi

Costruzione di alberi dei guasti circa i dissesti collegabili a un quadro fessurativi

I principali modi di guasto delle pareti doppie. Materiali isolanti e degrado delle caratteristiche di conduttività. Le tecnologie di rivestimento a piccoli elementi in ceramica o pietra naturale incollati: i principali difetti, errori e modi di guasto.

LEZ10 – Vetro, vetrazioni e serramenti: tecnologie e patologie

Il materiale vetro: produzione, caratteristiche chimico fisiche, meccanismi di alterazione della superficie del vetro piano. I vetri temprati e stratificati. I modi e le cause della rottura di vetri piani e temprati. I vetri rivestiti e i vetricamera.

EXE11 – Vetro, vetrazioni e serramenti: casi di guasto e alberi

Casi di studio e relativa costruzione di alberi dei guasti

LEZ12 – Impermeabilizzazioni e coperture piane: tecnologie e patologie.

Le tecnologie di impermeabilizzazione tradizionali e i principali modi di guasto delle coperture piane

EXE13 – Impermeabilizzazioni e coperture piane: casi di guasto e alberi

Costruzione di alberi dei guasti per le patologie delle coperture piane impermeabilizzate con tecnologie tradizionali e non tradizionali.

LEZ14 – Tetti e coperture discontinue: tecnologie e patologie

Le tecnologie a piccoli elementi tradizionali; quelle a grandi elementi metallici tradizionali e innovative e i principali modi di guasto.

EXE15– Tetti e coperture discontinue: casi di guasto e alberi

Analisi dei modi di guasto delle tecnologie a piccoli elementi tradizionali e di quelle a grandi elementi metallici tradizionali.

LEZ16 – Pavimentazioni, terrazzi e impermeabilizzazioni sottoquota: tecnologie e patologie

Le tecnologie esistenti e i principali rischi di infiltrazione.

EXE17– Pavimentazioni, terrazzi e impermeabilizzazioni sottoquota: casi di guasto e alberi

Costruzione di alberi degli errori relativi a casi di guasto/degrado di pavimentazioni e impermeabilizzazioni.

LEZ18 – Il rilievo delle prestazioni e delle anomalie.

I principali strumenti di misura. Metodi sperimentali e incertezza. Le prestazioni degli elementi e dei subsistemi edilizi e la loro misura.

Casi di studio: il collaudo della prestazione di tenuta all’acqua di un rivestimento di facciata e la ricerca delle infiltrazioni attraverso una copertura.

 

Programme and results

 

The course deals with buildings pathologies, currently defined as the development of alteration mechanisms, more or less complex and interrelated, until the creation of inefficiency states (failures) of the building (fabric or service) subsystem they belong to; pathologies cause in the interested component failures in intervals of time lower than the ones given by “natural” obsolescence (useful service life).

 

The objective of the course is to provide the student with the ability of recognising and preventing failures in buildings subsystems, with functions not necessarily related to structures or services.

 

The graduate will face themes held in the course during the profession, both as designer and construction site engineer, but also as specialised consultant, for new constructions, maintenance and refurbishment interventions. Another field of application of the knowledge provided by this course is the study and assessment of construction products and components quality and related risk of failure.

 

 

 

The lessons of the course examine in depth the connection among materials, construction products, solutions and technical details.

 

The practical activities consist in exercises that aim to develop the ability to recognise “signals” (anomalies) of the pathologies, to objectively analyse the problem and to elaborate a diagnostic report related to a real case study.


Prerequisiti
 

Modalità di valutazione

La valutazione verterà sul voto degli elaborati esercitativi (per il 50%) e sull'orale (per il restante 50%).

In particolare:

Valutazione elaborato di laboratorio:
• valutazione (di gruppo o individuale) delle attività sviluppate in sede di esercitazione;

Esame orale:
• domande di carattere teorico sugli argomenti del corso;
• domande volte a evidenziare la capacità dello studente di elaborare collegamenti fra i vari argomenti del corso e con gli insegnamenti precedenti. e sugli elaborati esercitativi.

 

The evaluation will focus on the laboratory assessment (for 50%) and oral (the remaining 50%).

In particular:

Elaborate laboratory assessment:

• evaluation (group or individual) of activities developed in the computer lab, design and experimental);

Oral examination:

• theoretical questions about the topics of the course;

• questions designed to highlight the student's ability to develop links between the various topics of the course and with previous teachings.


Bibliografia
Risorsa bibliografica facoltativaRoberto di Giulio, Manuale di manutenzione edilizia, Editore: Maggioli editore, Anno edizione: 2007, ISBN: 8838770662
Risorsa bibliografica obbligatoriaAntonio Broccolino, Sergio Croce, Matteo Fiori, Patologia e diagnostica delle coperture continue, Editore: Flaccovio Editore, Anno edizione: 2019, ISBN: 9788857909318

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
45:00
67:30
Esercitazione
15:00
22:30
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 60:00 90:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
23/04/2021