logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale
Insegnamento 088747 - TECNICA DELLE COSTRUZIONI
Docente Bamonte Patrick
Cfu 10.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Insegnamento
Ing - Civ (1 liv.)(ord. 270) - LC (343) INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE*AZZZZ088747 - TECNICA DELLE COSTRUZIONI

Obiettivi dell'insegnamento

Il corso si propone di fornire le conoscenze di base per l'analisi, la progettazione e la verifica di strutture in acciaio e calcestruzzo armato.

A tal fine, nel corso sarà illustrato il quadro teorico relativo a tre argomenti principali: (1) analisi di strutture iperstatiche mediante metodo delle forze, misto e degli spostamenti; (2) comportamento, progettazione e verifica di elementi strutturali in acciaio; (3) comportamento, progettazione e verifica di elementi strutturali in cemento armato.

L'illustrazione degli argomenti sarà integrata da applicazioni a carattere pratico.


Risultati di apprendimento attesi
Durante il corso, gli studenti potranno
- acquisire conoscenza e comprensione di teorie, tecniche e strumenti utili alla concezione e al dimensionamento dei più comuni elementi strutturali, in conformità con i più recenti metodi di calcolo;
- acquisire familiarità con le tipiche strutture portanti, sulla base delle proprietà dei materiali, delle tipologie strutturali e dell'analisi dei carichi.

 


Argomenti trattati
  • Analisi strutturale

Calcolo degli spostamenti in travi isostatiche: i corollari di Mohr. Il metodo delle forze. Applicazioni del metodo delle forze alle travi continue (carichi concentrati, carichi distribuiti, vincoli elastici rotazionali, cedimenti vincolari, gradienti termici). I telai a nodi fissi e a nodi mobili. Applicazioni del metodo delle forze ai telai a nodi fissi. Il metodo misto e il metodo degli spostamenti: applicazioni ai telai a nodi mobili.

  • Sicurezza strutturale

Introduzione al concetto di sicurezza strutturale. Il metodo delle tensioni ammissibili. Il calcolo a rottura. Il metodo semiprobabilistico agli stati limite.

  • Strutture in acciaio

Introduzione alle strutture in acciaio. Cenni storici. Introduzione al materiale: caratteristiche principali e prove di laboratorio per la loro misura. Gli elementi strutturali in acciaio. Verifiche in esercizio ed in condizioni ultime per elementi inflessi e soggetti a taglio. I collegamenti bullonati: unioni di forza ed unioni correnti (per sezioni composte), principali tipologie di bullonature, metodi di verifica. I bulloni ad alta resistenza. Le saldature: aspetti tecnologici, calcoli di verifica (il metodo della “sfera mozza”). Problemi di stabilità: l’asta di Eulero, la lunghezza di libera inflessione, aste perfette semplicemente compresse, aste perfette pressoinflesse, curva di stabilità teorica, curva di stabilità reale (con imperfezioni), il metodo "omega" per la verifica degli elementi snelli, formule di verifica per aste composte (tralicciate e calastrellate). Cenni alle verifiche di deformabilità.

  • Strutture in calcestruzzo armato

Introduzione alle strutture in calcestruzzo armato. Cenni storici. Materiali, tecnologie e prove. La viscosità del calcestruzzo e i suoi effetti strutturali. Ipotesi di base della teoria del c.a. Aderenza acciaio-calcestruzzo. Verifiche in esercizio ed in condizioni ultime per elementi compressi. Verifiche in esercizio ed in condizioni ultime per elementi semplicemente inflessi. Il taglio nel c.a.: traliccio di Ritter-Mörsch, traliccio ad inclinazione variabile, formule per la resistenza di elementi non armati a taglio (modello a pettine). Verifiche in esercizio di elementi pressoinflessi: formula di terzo grado. Verifica in condizioni ultime di elementi pressoinflessi: domini di interazione M-N. La torsione negli elementi in c.a.: il traliccio di Rausch. Il calcestruzzo armato precompresso.


Prerequisiti

Si richiede buona padronanza degli argomenti classici di Scienza delle Costruzioni, con particolare riguardo all'analisi di strutture isostatiche e al calcolo dello stato tenso-deformativo nei solidi a comportamento elastico lineare (casi di De-Saint-Venant).


Modalità di valutazione
  • una prova in itinere sul tema dell'analisi strutturale (corollari di Mohr e risoluzione di un telaio piano); il superamento è condizione necessaria per il passaggio alle parti successive dell'esame.
  • un esame scritto sugli argomenti di teoria svolti a lezione: esso consisterà in 4 domande a carattere teorico e pratico (= esercizi).
  • eventuale discussione orale del compito scritto.

Bibliografia
Risorsa bibliografica facoltativaAlberto Carpinteri, Giuseppe Lacidogna, Cecilia Surace, Calcolo dei telai piani. Esempi ed esercizi, Editore: Pitagora, Anno edizione: 2002, ISBN: 88-371-1327-7
Risorsa bibliografica facoltativaEmanuele Filiberto Radogna, Tecnica delle Costruzioni - 1. Fondamenti delle Costruzioni in Acciaio, Editore: Masson, Anno edizione: 1993, ISBN: 88-405-3237-4
Note:

Capitoli 1 - 6

Risorsa bibliografica facoltativaEmanuele Filiberto Radogna, Tecnica delle Costruzioni - 2. Cemento armato - Cemento armato precompresso, Editore: Masson, Anno edizione: 1996, ISBN: 88-405-3267-6
Note:

Capitoli 7-11, 14

Risorsa bibliografica facoltativaGiandomenico Toniolo, Tecnica delle Costruzioni - Vol. 2A Cemento Armato, Editore: Zanichelli, Anno edizione: 1993, ISBN: 88-08-09219-4
Note:

Capitoli 1-4

Risorsa bibliografica facoltativaGiandomenico Toniolo, Tecnica delle Costruzioni - Vol. 2B Cemento Armato, Editore: Zanichelli, Anno edizione: 1995, ISBN: 88-08-01921-7
Note:

Capitoli 6,8

Risorsa bibliografica facoltativaEdoardo Cosenza, Gaetano Manfredi, Marisa Pecce, Strutture in cemento armato - Basi della progettazione, Editore: Hoepli, Anno edizione: 2008, ISBN: 978-88-203-3929-6

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
65:00
97:30
Esercitazione
35:00
52:30
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 100:00 150:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
23/04/2021