logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione
Insegnamento 082741 - ECONOMIA E ORGANIZZAZIONE AZIENDALE
Docente Urbinati Andrea
Cfu 10.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Insegnamento
Ing Ind - Inf (1 liv.)(ord. 270) - CO (360) INGEGNERIA INFORMATICAI1AAZZZZ082741 - ECONOMIA E ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

Obiettivi dell'insegnamento

Il corso si focalizza sul sistema impresa, si propone di fornire un quadro dei modelli e delle tecniche per la gestione delle informazioni economiche e finanziarie e di presentare i principali approcci adottabili dal management per mettere a punto efficaci decisioni strategiche e per assicurarne un’efficace implementazione.


Risultati di apprendimento attesi

Capire il contesto in cui si muove l’impresa: i megatrend e le societal challenge, i settori di attività, il ruolo degli stakeholder. L’impresa e i suoi obiettivi: le tipologie di imprese (profit, no profit, social), le forme giuridiche, i modelli di corporate governance, gli obiettivi di carattere economico finanziario (creazione di valore, generazione di utile e di cash flow) e le loro relazioni.

La descrizione economico-finanziaria dell’impresa: i principi contabili, lo stato patrimoniale, il conto economico, lo schema di cash flow (il rendiconto finanziario). La costruzione del bilancio di esercizio. La lettura degli oggetti di costo: la contabilità analitica, il costo di prodotto e di unità organizzative. Le principali tecniche di product costing (JOC + ABC).

Decisioni e impresa: le caratteristiche principali del processo decisionale. Creare il vantaggio competitivo: Il concetto di strategia, il legame con la creazione di valore economico, le leve strategiche. I modelli di posizionamento porteriani e i modelli resource-based view. Innovazione di modello di business e digital disruption. I criteri di decisione: la stima del cash flow ed i criteri di valutazione dei progetti di investimento: l’NPV, l’IRR, il Tempo di Pay Back. I criteri di decisione di breve periodo, l’analisi di break even.


Argomenti trattati

Gli argomenti del corso di Economia e Organizzazione Aziendale sono raggruppati in 10 moduli didattici.

 

MODULO 1. Il sistema impresa e le sue forme giuridiche.

Le principali forme giuridiche d'impresa; le società di persone e di capitali. La corporate governance.

 

MODULO 2. La contabilità esterna.

Il bilancio: I principi contabili e i documenti di bilancio. Lo stato patrimoniale attivo e passivo, il conto economico e il rendiconto finanziario. 

 

MODULO 3. Valore economico

Cosa significa creazione di valore. La creazione di valore economico per gli azionisti. La Net Cash Generation (NCG) e il Net Present Value (NPV).

 

MODULO 4. Analisi ad indici

Analisi degli indicatori di profittabilità e di liquidità. Matrice profittabilità/rischio - matrice liquidità/rischio. 

 

MODULO 5. La contabilità interna.

Definizioni e classificazione dei costi: costi di prodotto/di periodo, costi variabili/semivariabili, costi diretti/indiretti. I sistemi tradizionali di allocazione dei costi indiretti: Job Order Costing (JOC) e Activity Based Costing (ABC).

 

MODULO 6. Strategia e valore d'impresa.

Introduzione alla strategia d'impresa. I modelli di analisi esterna (PEST e 5 Forze di Porter) e interna (la catena del valore per identificare i differenziali competitivi). La matrice SWOT, il Business Model Canvas e le matrici di portafoglio (BCG e McKinsey-GE).

 

MODULO 7. Disruptive innovation e digital disruption

Identificare le determinanti che spiegano il manifestarsi di innovazioni disruptive anche abilitate dalle tecnologie digitali, valutando le strategie aziendali e gli approcci gestionali più opportuni che permettono alle imprese di affrontare con successo questi cambiamenti tecnologici, sviluppando così una capacità di sopravvivere e rafforzare il proprio vantaggio competitivo nel tempo.

 

MODULO 8. Valutazione degli investimenti.

I criteri di valutazione dei progetti d'investimento: Net Present Value (NPV), Profitability Index (PI), Pay Back Time (PBT) e Internal Rate of Return (IRR). Analisi dei criteri in caso di investimenti obbligati e non obbligati.

 

MODULO 9. Valutazione degli investimenti - La metrica dei cash flow

Analisi della politica di finanziamento e della politica fiscale, logica incrementale e logica finanziaria, logica del capitale proprio e logica del capitale investito.

 

MODULO 10. Le decisioni di breve.

Decisioni di breve periodo e analisi di break-even.

 

 

Ricevimento del docente

Su appuntamento, o presso il Dipartimento di Ingegneria Gestionale, via Lambruschini 4/b (Campus Bovisa), o nella sede di Como in Via Velleggio, 11.

 

Sito internet

Il sito internet del corso, ospitato dalla piattaforma Beep del Politecnico (beep.metid.polimi.it), è lo strumento privilegiato per la comunicazione di informazioni importanti, quali l’eventuale spostamento/sospensione delle lezioni, il suggerimento di materiali da leggere/studiare, la pubblicazione dei risultati degli esami sostenuti.


Prerequisiti
 

Modalità di valutazione

L’esame è composto da una prova scritta e da una prova orale. Si accede alla prova orale solo dopo aver superato con voto positivo la prova scritta. Non è prevista una prova scritta in itinere nel primo emi-semestre. C’è un’unica prova scritta prevista negli appelli schedulati. Le prove scritte negli appelli schedulati vertono su una parte degli argomenti trattati nel corso: analisi di bilancio, contabilità industriale, analisi degli investimenti e decisioni di breve periodo.

La prova orale riguarderà  TUTTI gli argomenti trattati nel corso. Il mancato superamento della prova orale comporta la ripetizione anche della prova scritta in uno degli appelli successivi (a meno di casi particolari in cui il docente può consentire allo studente di ri-sostenere solo la prova orale, ad esempio nel caso di prova scritta molto ben fatta). La prova orale può essere sostenuta esclusivamente nell’appello in cui si supera la prova scritta.

Alle prove scritte dell’appello possono partecipare anche gli studenti che, pur avendo ottenuto un giudizio sufficiente in una prova scritta precedente, intendessero cercare di migliorare il voto conseguito. In questo caso, la CONSEGNA dello scritto fa decadere la validità del voto acquisito. Si precisa che NON è possibile presentarsi agli appelli per migliorare il voto dell’esame dopo aver sostenuto la prova orale con esito positivo (quindi ad esame formalmente concluso).

Per motivi organizzativi ed in base alle regole della Scuola, è necessario che TUTTI gli studenti (insufficienti e sufficienti) che intendano presentarsi alle prove (scritte o orali) SI ISCRIVANO all’esame nella data prescelta. Nel caso di mancata iscrizione non sarà possibile sostenere la prova (scritta o orale), né ovviamente registrare in carriera un voto.

Si prevede un lavoro integrativo, di natura facoltativa, al quale viene assegnato un punteggio tra 0 e 2 punti. Composizione del voto finale: (voto scritto + voto orale)/ 2 + max 2 punti per il lavoro integrativo. 


Bibliografia
Risorsa bibliografica facoltativaG. Azzone, U. Bertelè, L'impresa: sistemi di governo, valutazione e controllo, Editore: Etas, Milano, Anno edizione: 2011

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
65:00
97:30
Esercitazione
35:00
52:30
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 100:00 150:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
17/05/2021