logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 052921 - FISICA TECNICA E IMPIANTI
Docente Aste Niccolo'
Cfu 8.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare
Didattica innovativa L'insegnamento prevede  4.0  CFU erogati con Didattica Innovativa come segue:
  • Blended Learning & Flipped Classroom

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1094) PROGETTAZIONE DELL'ARCHITETTURAMNAAZZZZ052921 - FISICA TECNICA E IMPIANTI

Obiettivi dell'insegnamento

La Fisica Tecnica è quella parte della scienza che studia le problematiche dell'efficienza energetica negli edifici e del comfort ambientale (termico-igrometrico, acustico e visivo). Il suo campo d'azione non si limita allo studio degli edifici ma si estende anche all'ambiente esterno alle varie scale territoriali.

Il corso di Fisica tecnica e impianti ha come finalità principale lo studio delle prestazioni energetico-ambientali degli edifici e le conseguenti connessioni con la progettazione urbanistica, architettonica e impiantistica.

Vengono trattati gli argomenti necessari alla comprensione dell'interazione ambiente esterno - edificio - ambiente interno, allo sfruttamento delle fonti energetiche (con particolare riferimento alle fonti energetiche rinnovabili) ed al soddisfacimento del comfort.

Il quadro legislativo e normativo nazionale e internazionale da anni orienta, anche in modo cogente, le scelte progettuali nel settore edilizio ad una sempre maggiore attenzione agli aspetti energetici ed ambientali sia degli edifici nuovi, fino ad arrivare ad edifici ad energia quasi zero, sia di quelli esistenti oggetto di riqualificazione. Le basi teoriche fornite in questa disciplina sono elementi essenziali per un approccio coerente alla progettazione sostenibile del costruito.

È prevista attività didattica innovativa nella modalità flipped classroom (4 cfu).


Risultati di apprendimento attesi

Nel corso vengono sviluppati i presupposti per una progettazione energeticamente efficiente, eco-compatibile e sostenibile. Nello specifico vengono fornite le basi teoriche necessarie per comprendere i fenomeni della Fisica Tecnica applicati al settore delle costruzioni.

Gli studenti acquisiranno gli strumenti necessari per verificare il comportamento energetico degli edifici che dovranno progettare o riqualificare. Ogni loro scelta tecnologica potrà essere valutata per i risvolti energetici ed impiantistici conseguenti. Le conoscenze di base della termodinamica e della trasmissione del calore, con cenni di acustica ed illuminotecnica, costituiranno un bagaglio di conoscenze essenziale per gestire una progettazione architettonica che oltre a garantire il comfort ambientale sia realmente sostenibile.


Argomenti trattati

I principali temi trattati saranno i seguenti, passibili di differenti livelli di approfondimento a seconda dell’interesse manifestato dagli studenti e dalle possibilità di coordinamento e interrelazione con altri corsi.

Relativamente a tutti i temi indicati verranno fornite le nozioni teoriche, utili per la comprensione dei fenomeni trattati, e verranno illustrati i principali metodi di calcolo, necessari per la loro determinazione.

Energia solare: geografia astronomica, geometria solare, radiazione solare

Termofisica dell’edificio: trasmissione del calore, bilancio energetico di un edificio, metodo CEN, simulazione energetica in regime dinamico.

Illuminotecnica: natura e propagazione della luce, illuminazione artificiale, illuminazione naturale.

Impianti fotovoltaici: componenti, sistemi, impianti, dimensionamento e stima della produttività energetica.

Impianti solari termici: componenti, sistemi, metodi di dimensionamento.

Impianti tecnici: cenni su impianti di riscaldamento e impianti di condizionamento.

Psicrometria: diagramma dell'aria umida e verifiche di condensa


Prerequisiti

La successione della frequenza degli insegnamenti nel percorso formativo e l’ordine di verbalizzazione dei relativi esami deve seguire le precedenze indicate nel regolamento del Corso di Studio.


Modalità di valutazione

La valutazione avverrà sulla base di una prova scritta finale e di un progetto applicativo obbligatorio svolto durante il corso. Il voto potrà essere integrato dalle valutazioni conseguite nelle verifiche sulle letture facoltative.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaF. Butera, Architettura e Ambiente, Editore: ETASLIBRI, Anno edizione: 1995, ISBN: 88-453-0776-X
Risorsa bibliografica facoltativaN. Aste, Il Fotovoltaico in Architettura, Editore: ESSELIBRI, Anno edizione: 2008, ISBN: 978-88-513-0099-9
Risorsa bibliografica facoltativaF. Butera, Dalla caverna alla casa ecologica : storia del comfort e dell'energia, Editore: Edizioni Ambiente, Anno edizione: 2014, ISBN: 9788866271239

Software utilizzato
Nessun software richiesto

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
44:00
66:00
Esercitazione
36:00
54:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 80:00 120:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
schedaincarico v. 1.6.9 / 1.6.9
Area Servizi ICT
27/01/2022