logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 095748 - LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA 1
Docente Frassine Giorgio , Longheu Vittorio , Tessari Alessandro
Cfu 16.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1094) PROGETTAZIONE DELL'ARCHITETTURAMNAAMANFRIDAA095748 - LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA 1

Obiettivi dell'insegnamento

La forma didattica del laboratorio si caratterizza in termini di sperimentazione degli strumenti e delle tecniche del progetto di architettura maturate nei corsi.

Il Laboratorio di progettazione architettonica 1 ha, infatti, l’obiettivo di introdurre gradualmente lo studente alla complessità del progetto mettendone a fuoco i fondamenti e le conoscenze teoriche, analitiche e strumentali, necessarie. Nel laboratorio lo studente si applica a esercizi compositivi e progettuali di base attraverso lo strumento della sua rappresentazione e della sua realizzazione attraverso la costruzione di modelli nelle scale necessarie.

Nel corso dell’anno vengono svolti differenti esercizi riguardanti inizialmente la lettura, l’interpretazione e la rappresentazione di architetture significative e, successivamente, lo sviluppo del progetto vero e proprio applicato a temi con contenuti funzionali semplici attraverso cui sia possibile affrontare anche la questione delle relazioni che il progetto necessariamente instaura con il luogo, la questione della destinazione d’uso e i temi della costruzione e della scelta dei materiali.


Risultati di apprendimento attesi

Il laboratorio garantisce allo studente l’acquisizione di capacità teoriche, analitiche e progettuali di base applicate a esercizi propedeutici e a un progetto conclusivo. La frequenza alle lezioni e lo studio della bibliografia rappresenta momento essenziale per il conseguimento di una capacità di giudizio e controllo della composizione.

I risultati attesi sono: conoscenza e comprensione degli strumenti di lettura e interpretazione dell’architettura attraverso lo studio, il ridisegno interpretativo e la costruzione di modelli; conoscenza e comprensione del ridisegno come strumento di conoscenza; conoscenza e comprensione delle regole della composizione architettonica; conoscenza e comprensione degli elementi che caratterizzano il rapporto dell’architettura con il luogo e lo spazio.


Argomenti trattati

Laboratorio di Progettazione Architettonica I: A. Tessari/V. Longheu/F. Giorgio 

Lo studente che si confronta per la prima volta con la progettazione architettonica deve innanzitutto imparare a conoscere il mondo in cui vive, ad essere cosciente della contemporaneità in cui è immerso sia a livello sociale che tecnico, correlando questa conoscenza allo specifico architettonico. L'attività del corso si propone di fare acquisire e sviluppare il senso e la capacità di misurare lo spazio architettonico e di conformarlo, nonchè i principi logici della composizione architettonica in ordine al corretto rapporto fra spazio, struttura e distribuzione. Il Laboratorio affronta il tema dell’edificio scolastico nei suoi aspetti spaziali, distributivi e funzionali. Il tema viene affrontato inizialmente in modo semplificato, con la possibilità di approfondire progressivamente gli aspetti di maggior complessità come la relazione progetto/contesto, il controllo specifico delle questioni funzionali, i temi della concezione strutturale e delle strategie compositive e dei materiali. Attraverso numerose lezioni introduttive frontali, lo studente è stimolato:

  • correlare l'idea progettuale alla rappresentazione dell'idea medesima, e cioè far comprendere il nesso di necessità che si stabilisce fra disegno e progetto; e quindi fra progetto e realizzazione dello stesso.
  • controllare le fasi fondamentali del processo progettuale, dalla ideazione fino alla forma conclusa, ivi compresa la considerazione delle scale di dettaglio.
  • introdurre il concetto di architettura a misura d'uomo, capace di soddisfare le esigenze (funzionali, spaziali, strutturali) e le sensazioni delle persone che dovranno fruirle.
  • approfondire e sperimentare il concetto della semplicità in architettura, per ristabilire un corretto rapporto tra l'uomo e lo spazio architettonico.

Nel laboratorio l’impegno sarà rivolto ad esercizi compositivi e progettuali di base e alla rappresentazione dell’architettura ed in particolare attraverso lo strumento del modello, secondo diverse modalità tecniche ed espressive. Nell’attività laboratoriale lo studente svolgerà esercizi differenti riguardanti, inizialmente, la lettura, l’interpretazione e la rappresentazione di architetture significative, riferimenti costruiti e, successivamente, lo sviluppo di un progetto vero e proprio applicato a temi profondi con contenuti funzionali semplici e chiaramente identificati.


Prerequisiti
 

Modalità di valutazione

Esercitazioni, visite in loco, diari di bordo e quaderni di appunti saranno tra le modalità di verifica dell'apprendimento. L'attivita di interazione fattiva e positiva nel corso delle lezioni e delle revisioni da parte di ciascun allieva/o sarà parte della verifica dell'apprendimento. Le revisioni sono un fatto collettivo e non un rapporto privato col docente. La partecipazione alle revisioni collettive è elemento indispensabile per la valutazione della capacità di interagire col Laboratorio da parte degli allievi. Il Laboratorio prevede due consegne intermedie e una consegna finale di progetto; ogni consegna rappresenta un particolare grado di sviluppo e analisi della proposta finale. L'esame verterà sulla presentazione di un progetto individuale o di gruppo sviluppato nel Laboratorio e sulla discussione delle basi teoriche del corso, assumendo come riferimento i testi indicati in bibliografia. Oltre ai materiali di lavoro, agli appunti e agli schizzi, gli allievi porteranno  tavole di progetto finale e diversi modelli in variascala e materiali. La valutazione finale comparativa (di gruppo o individuale) terrà conto delle attività sviluppate in sede di Laboratorio Progettuale in relazione al progetto ed alle esercitazioni sviluppate durante il corso.

 


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaLe Corbusier, Verso una architettura, Editore: Longanesi, Anno edizione: 2003, ISBN: 883042112X
Risorsa bibliografica obbligatoriaLe Corbusier, Quando le cattedrali erano bianche, Editore: Marinotti Collana, Anno edizione: 2003, ISBN: 8882730468
Risorsa bibliografica obbligatoriaAldo Rossi, Autobiografia scientifica, Editore: Il Saggiatore, Anno edizione: 2009, ISBN: 8842815993
Risorsa bibliografica obbligatoriaAdolf Loos, Parole nel vuoto, Editore: Adelphi, Anno edizione: 1992, ISBN: 8845909352
Risorsa bibliografica obbligatoriaRafael Moneo, La solitudine degli edifici e altri scritti, Editore: Allemandi, Anno edizione: 2000, ISBN: 8842209236
Risorsa bibliografica obbligatoriaFritz Neumeyer, Ludwig Mies van der Rohe. Le architetture, gli scritti, Editore: Skira, Anno edizione: 1996, ISBN: 9788881181483
Risorsa bibliografica obbligatoriaAldo Rossi, L'architettura della città, Editore: Quodlibet, Anno edizione: 2011, ISBN: 9788874624096
Risorsa bibliografica obbligatoriaItalo Calvino, Le città invisibili, Editore: Mondadori, Anno edizione: 1996, ISBN: 8804425547
Risorsa bibliografica obbligatoriaSigfried Giedion, Spazio, tempo ed architettura. Lo sviluppo di una nuova tradizione, Editore: Hoepli, Anno edizione: 1981, ISBN: 8820306824
Risorsa bibliografica obbligatoriaRafael Moneo, Inquietudine teorica e strategia progettuale, Editore: Mondadori Electa, Anno edizione: 2005, ISBN: 8837029500
Risorsa bibliografica obbligatoriaPeter Zumthor, Atmosfere, Editore: Mondadori Electa, Anno edizione: 2008, ISBN: 8837064489
Risorsa bibliografica obbligatoriaPeter Zumthor, Pensare architettura, Editore: Mondadori Electa, Anno edizione: 2003, ISBN: 8837021399
Risorsa bibliografica obbligatoriaGio Ponti, Amate l'architettura, Editore: Rizzoli, Anno edizione: 2008, ISBN: 8817027758
Risorsa bibliografica obbligatoriaRobert Venturi, Complessità e contraddizioni nell'architettura, Editore: Dedalo, Anno edizione: 1993, ISBN: 8822008111
Risorsa bibliografica obbligatoriaManfredo Tafuri, Progetto e Utopia, Editore: Laterza, Anno edizione: 2013, ISBN: 9788842083993

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
58:00
62:50
Esercitazione
38:00
41:10
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
96:00
104:00
Totale 192:00 208:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
15/04/2021