logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2019/2020
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 096374 - STORIA DELL'ARCHITETTURA E DELLE TECNICHE COSTRUTTIVE
Docente Forni Maria Enrica Marica
Cfu 6.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (497) INGEGNERIA EDILE E DELLE COSTRUZIONIIE1AZZZZ096374 - STORIA DELL'ARCHITETTURA E DELLE TECNICHE COSTRUTTIVE

Obiettivi dell'insegnamento

Il corso affronta lo studio della storia dell'architettura e delle tecniche costruttive nel mondo occidentale dall’Età antica al Novecento, analizzando le teorie architettoniche, le espressioni formali, spaziali e tipologiche, gli aspetti costruttivi e strutturali, il lessico architettonico e i complessi valori simbolici che caratterizzano gli edifici storici, a partire da una riflessione sulle diverse metodologie di indagine e di interpretazione via via formulate e il loro mutare nel tempo.

L’insegnamento di questa disciplina, all’avvio del percorso formativo dello studente, ha come obiettivi da una parte l’incremento e la sistematizzazione delle conoscenze relative ai più importanti edifici e ai principali capitoli della storia dell’architettura occidentale, in un’ottica attenta alle problematiche del corso di studio, che riconosce tali conoscenze essenziali per la formazione culturale e critica dell'ingegnere edile; dall’altra, nell’applicazione delle conoscenze stesse, l’acquisizione di strumenti metodologici di base per lo studio e per l’analisi dei fenomeni indagati.


Risultati di apprendimento attesi

I principali risultati di apprendimento attesi a conclusione della frequenza al corso, dello studio della bibliografia e dell’esame finale possono essere sintetizzati nei seguenti punti: saper riconoscere e collocare i principali monumenti studiati all’interno del loro specifico ambito storico; comprendere e descrivere le relazioni tra sistema costruttivo, tipologia e contesto storico; apprendere un lessico architettonico specialistico, da impiegarsi nella descrizione degli edifici; valutare e interpretare dati e informazioni acquisiti mediante bibliografie specialistiche ai fini dell’elaborazione di un fondato giudizio autonomo; conoscere gli di strumenti metodologici di base all’analisi e all’interpretazione degli edifici del passato.


Argomenti trattati

Il corso si propone di fornire nozioni di base di storia dell’architettura e di storia delle tecniche di costruzione riferite alla cultura occidentale nell’arco temporale compreso tra i secoli XV e XX e di offrire nel corso delle lezioni le coordinate critiche e metodologiche di base per la lettura e l’analisi dell’opera architettonica nelle sue specificità formali e tecnico-costruttive.  

Considerata la vastità della periodizzazione assegnata, il programma del corso necessariamente selezionerà temi ed episodi salienti della cultura architettonica nel periodo e nell’ambito geografico considerato. Sarà privilegiato come filo conduttore l’intreccio tra la concezione formale e la concezione costruttiva dell’architettura, analizzato anche attraverso la trattazione di casi di studio utili ad esemplificare nel tempo le relazioni tra il progetto, la riflessione teorica, le pratiche di cantiere, la messa a punto di innovazioni tecniche, di soluzioni tecnologiche, i tempi e i modi della diffusione di queste ultime in relazione al contesto più generale storico, economico e culturale. 

L’attività didattica si svolgerà con lezioni, approfondimenti tematici e seminari finalizzati a illustrare come tradizione, innovazione e complessità siano presenti attraverso il tempo nell’architettura e nei processi produttivi coinvolti in cantiere, quindi leggibili nelle componenti teoriche e pratiche della cultura tecnico costruttiva, così come nella concretezza fisica dei materiali, degli elementi costruttivi, delle finiture e degli impianti che caratterizzano l'architettura. 


Prerequisiti

Nessuno


Modalità di valutazione

Modalità di verifica dell'apprendimento e di valutazione

1) La verifica dell’apprendimento prevede un colloquio finale d'esame inteso a valutare le conoscenze e la capacità di autonoma elaborazione raggiunte dallo studente attraverso lo studio dei temi trattati a lezione, la partecipazione alle visite e ai seminari, l'esercitazione, lo studio dei testi obbligatori indicati nella bibliografia integrati dalla consultazione di quelli di approfondimento suggeriti dal docente nel corso delle lezioni. 

1.1 L'esame orale si svolgerà con domande di carattere teorico sul programma del corso, comprendendo quindi gli argomenti trattati a lezione e i contenuti della bibliografia, con la finalità di accertare l'apprendimento da parte dello studente dei contenuti del corso e la sua capacità di elaborare collegamenti tra i vari argomenti.

1.2 Esercitazione

L'esercitazione sarà svolta durante il corso per consentire allo studente - indirizzato e guidato dal docente con opportunie indicazioni metodologiche - di elaborare una scheda bibliografica e un breve elaborato scritto di sintesi, eventualmente corredato di una presentazione.

L'esercitazione è obbligatoria e contribuirà insieme al colloquio finale d’esame alla valutazione complessiva delle conoscenze e delle capacità conseguite dallo studente alla conclusione del corso, . 

* Bibliografia

La bibliografia necessaria per sostenere il colloquio d'esame si compone di due testi obbligatori a carattere generale A.1 e A.2 e di uno facoltativo di approfondimento che lo studente potrà scegliere alll'interno della bibliografia B

A.1 D. Watkin, Storia dell'architettura occidentale, Bologna, Zanichelli, 2012

A.2 J. Summerson, Il linguaggio classico dell'architettura, Einaudi, 2000

B  una lettura facoltativa a scelta tra le seguenti opzioni:

 1)  R. Gargiani, Principi e costruzione nell'architettura italiana del Quattrocento, Bari, Laterza, 2003 + P. Pagliara, Materiali. tecniche e strutture in architetture del primo Cinquecento, in Storia dell'architettura italiana. Il primo Cinquecento, a cura di A. Bruschi, Milano, Electa, 2002, pp. 522-545.

 2) A. Picon, Tra utopia e ruggine, Torino, Allemandi, 2006 + R. Gargiani, Idea e costruizione del Louvre, Firenze, Alinea, 1998.

 3) G. Fanelli R. Gargiani, Storia dell'architettura contemporanea, Bari, Laterza, 2005.

Altri riferimenti bibliografici propedeutici o di approfondimento degli argomenti trattati saranno forniti nel corso delle lezioni e/o a richiesta degli studenti.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaDavid Watkin, Storia dell'architettura occidentale, Editore: Bologna, Zanichelli, Anno edizione: 2012, ISBN: 9788808198624
Note:

Dal capitolo VI al capitolo XI (compresi). Sono utilizzabili in alternativa anche altre edizioni italiane e inglesi

Risorsa bibliografica facoltativaRoberto Gargiani, Princìpi e costruzione nell'architettura italiana del Quattrocento, Editore: Laterza, Anno edizione: 2003
Note:

Parte I (cap. 1,2,3). Parte II (cap.2 paragrafo 5; cap. 3 paragrafo 5; cap. 4 paragrafi 1,2; cap. 5 paragrafo 2,3; Parte III (cap. 1 paragrafo 1; cap. 2). Parte IV (cap. I par. 2,3); cap. 2 par. 1,2,3; cap. 3 par. 1; cap. 4 (par. 1,2,3,4)

Risorsa bibliografica facoltativaP. Pagliara, Materiali, tecniche e strutture in architetture del primo Cinquecento, in Storia dell'architettura italiana. Il primo Cinquecento, a cura di A. Bruschi, Milano, Electa, 2002, pp. 522-545., Editore: Electa, Anno edizione: 2002, ISBN: 8843571761
Risorsa bibliografica facoltativaAntoine Picon, Tra utopia e ruggine : paesaggi dell'ingegneria dal Settecento a oggi (a cura di E. Piccoli), Editore: Allemandi, Anno edizione: 2006, ISBN: 8842214779
Note:

Prefazione e i primi due saggi ( pp. 9-100). Dei due saggi sono disponibili edizioni in francese e in inglese, che lo studente, a seconda delle sue preferenze, può eventualmente utilizzare.

Risorsa bibliografica facoltativaRoberto Gargiani, Idea e costruzione del Louvre. Parigi cruciale nella storia dell'architettura moderna europea, Editore: Alinea, Anno edizione: 1998, ISBN: 8881252538
Note:

Cap. VII

Risorsa bibliografica facoltativaGiovanni Fanelli, Roberto Gargiani, Storia dell'architettura contemporanea : spazio, struttura, involucro, Editore: Laterza, Anno edizione: 2005, ISBN: 8842056111
Note:

Cap. I (1-2-3); II (1-2-3); IV (1-2-3); V (3); VI (1-2-3); VII (1-4-6-7-8-10);

Risorsa bibliografica obbligatoriaJohn Summerson, Il linguaggio classico dell'architettura, Editore: Einaudi, ISBN: 9788806154523

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
45:00
67:30
Esercitazione
15:00
22:30
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 60:00 90:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
23/04/2021