logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2018/2019
Scuola Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni
Insegnamento 053150 - SOCIOLOGIA URBANA E DELLA CITTÀ
Docente Costa Giuliana
Cfu 4.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1136) ARCHITETTURAA12AZZZZ053150 - SOCIOLOGIA URBANA E DELLA CITTÀ
T12AZZZZ053150 - SOCIOLOGIA URBANA E DELLA CITTÀ
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1195) ARCHITETTURA - AMBIENTE COSTRUITO - INTERNI - ARCHITECTURE - BUILT ENVIRONMENT - INTERIORSACIAZZZZ053150 - SOCIOLOGIA URBANA E DELLA CITTÀ

Obiettivi dell'insegnamento

Gli insegnamenti relativi alle discipline economiche, sociali, giuridiche per l'architettura e l'urbanistica sono finalizzati a fornire allo studente saperi e conoscenze teoriche complementari e sinergiche, rispetto a quelle disciplinari dell'architettura, che sono necessarie per affrontare con maggiore consapevolezza, efficacia e concretezza l'attività progettuale.


Risultati di apprendimento attesi

Secondo i Descrittori di Dublino (DdD), il superamento dell’esame attesta l'acquisizione dei seguenti risultati:

DdD 1, conoscenza e comprensione:

- conoscenze nell'ambito delle scienze sociali relative alla relazione tra uomo e ambiente costruito e ai mutamenti che, nel tempo, hanno caratterizzato la nozione e gli aspetti di tale rapporto, e le ricadute che questi mutamenti hanno prodotto sulle concezioni, le rappresentazioni e il progetto di architettura;

oppure:

- conoscenze nell'ambito del diritto costituzionale, della legislazione europea e nazionale, dei principi del diritto amministrativo, del diritto urbanistico, del regime giuridico delle attività edilizia;

oppure:

- conoscenze nell'ambito delle tematiche economiche (tipologia e funzionamento dei mercati, analisi della domanda e dell’offerta, beni privati e beni pubblici, fallimenti e regolazione dei mercati) connesse alla progettazione e alla realizzazione di opere nei settori delle costruzioni.

DdD 2, capacità di applicare conoscenza e comprensione:

- capacità di interpretare lo spazio fisico come espressione dell'organizzazione della società e come elemento che produce effetti sui comportamenti degli individui, dei gruppi sociali, delle popolazioni che lo utilizzano e abitano;

oppure:

- capacità di interpretazione del diritto costituzionale, della legislazione europea e nazionale, dei principi del diritto amministrativo, del diritto urbanistico, del regime giuridico dell'attività edilizia;

oppure:

- capacità di analisi delle tematiche economiche connesse alla progettazione e alla realizzazione di opere nei settori delle costruzioni.

DdD 3 (autonomia di giudizio), 4 (abilità comunicative) e 5 (capacità di apprendimento):

- capacità di acquisire, elaborare autonomamente e comunicare, conoscenze non strettamente inerenti i temi caratterizzanti del Corso di laurea (DdD 3, 4 e 5).


Argomenti trattati

Attraverso gli strumenti analitici propri della sociologia urbana e ripercorrendo i principali dibattiti che informano la disciplina, il corso si concentra sulle dinamiche sociali che caratterizzano la città contemporanea e sulle principali trasformazioni che la investono, con una attenzione particolare alle ripercussioni sull'organizzazione sociale e sulla vita delle persone.
Il corso è pensato come un'introduzione ad alcuni temi della sociologia urbana, connessi al rapporto tra spazio e società, sia di carattere micro-sociologico che macro-sociologico. Il corso è, infatti, diviso in due parti fondamentali:

1) temi di micro-sociologia: luoghi e non luoghi, prossemica, eterotopie, comportamento territoriale e la metafora drammaturgica delle vita quotiana, urbanità;

2) temi di macro-sociaologia: vecchie e nuove disuguaglianze, processi di segregazione residenziale e temi connessi alla questione abitativa, gentrificazione, marginalizzazione urbana e povertà, città , immigrazione e spazio urbano, globalizzazione e città globali, fordismo e post-fordismo.

Il corso è organizzato in lezioni frontali (fatte dalla docente e da selezionati relatori esterni) e in momenti di confronto sul lavoro di raccolta o realizzazione di fotografie che gli studenti sono chiamati a fare in lavori di gruppo (di massimo 6 persone) nel corso del quadrimestre. Le foto saranno realizzate ex novo o saranno reperite in mezzi e supporti di varia natura. Tali foto devono essere selezionate con un'attenzione ai concetti proposti nel corso. Ogni gruppo deve raccogliere 3 o 4 foto per lezione e deve commentarle per iscritto. La raccolta delle foto e dei testi ad esse associati saranno organizzati in un book digitale finale che costituirà uno degli elementi su cui saranno valutati gli studenti.

Durante il corso si utilizzeranno spezzoni filmici a fini didattici. La docente metterà a disposizione ulteriori risorse filmiche a completamento del materiale didattico fornito. 

Ad ogni lezione corrisponderanno delle letture specifiche da farsi in parallelo con gli interventi in aula. 



Prerequisiti
 

Modalità di valutazione

Gli studenti frequentanti saranno valutati attraverso una prova scritta a valere sui contenuti del corso (lezioni e materiali di studio) e in una prova orale di presentazione del lavoro di gruppo, che consiste nella preparazione e discussione di un folder fotografico composto da fotografie guidate dai concetti presentati nel corso. La prova scritta pesa per il 60% del voto finale, la prova orale e la valutazione del folder fotografico per il 40%. La prova scritta è destinata esclusivamente agli studenti frequentanti, vale a dire, coloro che fanno il folder fotografico in gruppo e che frequenta almeno 70% delle lezioni. 

La valutazione verrà effettuata tenendo conto della qualità dell'esposizione e dalla capacità dello studente di rispondere alle domande con riferimento agli argomenti ed ai temi trattati nel laboratorio. 

Chi non dovesse, per motivi di varia natura, non fare la prova scritta, può sostenere una prova orale a fine corso.

Gli studenti non frequentanti saranno valutati per mezzo di una prova orale a valere su tutta la bibliografia del corso.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaS. Vicari, Questioni urbane (capitoli selezionati), Editore: Il Mulino, Anno edizione: 2013
Risorsa bibliografica obbligatoriaE. Hall, La dimensione nascosta (pagine selezionate), Anno edizione: 1996
Risorsa bibliografica obbligatoriaE. Goffman, La vita quotidiana come rappresentazione, Il Mulino, Bologna (Cap. III- Comportamento e ambito territoriale), Anno edizione: 1959
Risorsa bibliografica obbligatoriaG. Simmel, Le metropoli e la vita dello spirito, Editore: Armando Editore, Anno edizione: 1995
Risorsa bibliografica obbligatoriaM. Augé, Non Luoghi (pagine selezionate), Editore: Eleuthera, Anno edizione: 2018
Risorsa bibliografica obbligatoriaM. Cremaschi, Urbanità e resistenza in "Archivio di Studi Urbani e regionali", Anno edizione: 2009, Fascicolo: 94
Risorsa bibliografica obbligatoriaG. Semi, Gentrification (pagine selezionate), Editore: Il Mulino, Anno edizione: 2015
Risorsa bibliografica obbligatoriaS. Sassen, Una sociologia delle globalizzazione (pagine selezionate), Editore: Einaudi, Anno edizione: 1997

Forme didattiche
Tipo Forma Didattica Ore di attività svolte in aula
(hh:mm)
Ore di studio autonome
(hh:mm)
Lezione
30:00
45:00
Esercitazione
10:00
15:00
Laboratorio Informatico
0:00
0:00
Laboratorio Sperimentale
0:00
0:00
Laboratorio Di Progetto
0:00
0:00
Totale 40:00 60:00

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di materiale didattico/slides in lingua inglese
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
12/05/2021