logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2017/2018
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 051879 - DESIGN E CULTURA DELLA LUCE. LA LUCE COME FONDAMENTO DEL PROGETTO
Cfu 6.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare
Docenti: Titolare (Co-titolari) Conio Claudio Giovanni

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1087) DESIGN DEGLI INTERNI***AZZZZ052054 - DESIGN E CULTURA DELLA LUCE. LA LUCE COME FONDAMENTO DEL PROGETTO
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1088) DESIGN DELLA COMUNICAZIONE***AZZZZ052054 - DESIGN E CULTURA DELLA LUCE. LA LUCE COME FONDAMENTO DEL PROGETTO
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1089) DESIGN DELLA MODA***AZZZZ052054 - DESIGN E CULTURA DELLA LUCE. LA LUCE COME FONDAMENTO DEL PROGETTO
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1090) DESIGN DEL PRODOTTO INDUSTRIALE***AZZZZ052054 - DESIGN E CULTURA DELLA LUCE. LA LUCE COME FONDAMENTO DEL PROGETTO
Des (Mag.)(ord. 270) - BV (1092) DESIGN DEGLI INTERNI - INTERIOR DESIGN***AZZZZ051879 - DESIGN E CULTURA DELLA LUCE. LA LUCE COME FONDAMENTO DEL PROGETTO
Des (Mag.)(ord. 270) - BV (1097) DESIGN FOR THE FASHION SYSTEM - DESIGN PER IL SISTEMA MODA***AZZZZ051879 - DESIGN E CULTURA DELLA LUCE. LA LUCE COME FONDAMENTO DEL PROGETTO
Des (Mag.)(ord. 270) - BV (1159) PRODUCT SERVICE SYSTEM DESIGN - DESIGN PER IL SISTEMA PRODOTTO SERVIZIO***AZZZZ051879 - DESIGN E CULTURA DELLA LUCE. LA LUCE COME FONDAMENTO DEL PROGETTO
Des (Mag.)(ord. 270) - BV (1160) DESIGN DEL PRODOTTO PER L'INNOVAZIONE***AZZZZ051879 - DESIGN E CULTURA DELLA LUCE. LA LUCE COME FONDAMENTO DEL PROGETTO
Des (Mag.)(ord. 270) - BV (1162) DESIGN DELLA COMUNICAZIONE***AZZZZ051879 - DESIGN E CULTURA DELLA LUCE. LA LUCE COME FONDAMENTO DEL PROGETTO
Des (Mag.)(ord. 270) - BV (1261) INTEGRATED PRODUCT DESIGN***AZZZZ051879 - DESIGN E CULTURA DELLA LUCE. LA LUCE COME FONDAMENTO DEL PROGETTO

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Poiché, incontrovertibilmente, il design è "progetto della forma sensibile" e poiché il senso dominante nella percezione della forma è la vista che è determinata dalla luce, si può affermare che la luce è "fondamento" del design. 

Obiettivo dell'insegnamento è sviluppare la conoscenza dei profondi rapporti di interazione fra luce e materia presenti in natura e in cultura - che determinano le condizioni che consentono all'uomo la percezione del mondo visibile e la sua praticabilità materiale, al fine di pervenire alla consapevolezza e comprensione critica del ruolo fondativo che la luce ha storicamente svolto - e sempre più svolge nella contemporaneità - nella determinazione progettuale (e nella loro concretizzazione materiale) degli artefatti (spaziali, culturali, estetici e oggettuali). E condurre lo studente ad un esercizio creativo di "estetica sperimentale", attraverso:

– la conduzione di esercitazioni propedeutiche individuali;

­– la redazione di un diario soggettivo del percorso di “conoscenza della luce”;

 – la progettazione e la relativa realizzazione in “auto-produzione” del progetto – condotto in “piccolo gruppo” – di un "artefatto interattivo" costituito da “materia - spazio - luce - contenuto“ – come “sperimentazione luministica” di elaborazioni morfologiche di archetipi.                           

 ­– la esposizione critica della esperienza svolta dal gruppo in sede di “Seminario d’esame finale”.

 

 

 


Note Sulla Modalità di valutazione

Il corso prevede differenti modalità d'esame e di valutazione.

A) Per gli studenti che hanno partecipato attivamente alle attività del corso, portando a termine il progetto e la realizzazione "di gruppo" dell'artefatto sperimentale, conducendo le esercitazioni individuali previste, la valutazione si terrà nel corso del seminario di bilancio dell'attività svolta che si tiene al primo appello estivo d'esame; 

B) per gli studenti che, per validi motivi (che verranno valutati nella prima giornata del corso) non possono garantire la frequenza richiesta, è prevista la modalità d'esame orale bibliografica (nel secondo appello estivo d'esame durante il quale si accerterà al conoscenza dei libri di testo e la loro comprensione critica);

C) per gli studenti abbiano frequentato solo parzialmente il corso non portando a termine gli esercizi previsti e completando la realizzazione dell'artefatto o che per qualsiasi motivo abbiano interotto la frequenza, ricadono nella modalità B;

D) per gli studenti che rifiutassero il voto conseguito durante il seminario conclusivo del corso è previsto lo svolgimento - nel secondo appello estivo - di una prova orale bibliografica incrementale sulla base della quale il voto potrà essere aumentato o confermato o ridotto.  


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaPastoureau Michel, Simonnet Dominique, Il piccolo libro dei colori, Editore: Editore Ponte delle Grazie, Milano, Anno edizione: 2006
Risorsa bibliografica obbligatoriaFrova Andrea, Luce, colore, visione: perch© si vede ci² che si vede, Editore: Rizzoli, Milano, Anno edizione: 2000
Risorsa bibliografica obbligatoriaTanizaki Yunichiro, Libro d'ombra, Editore: Bompiani, Milano, Anno edizione: 2000
Risorsa bibliografica obbligatoriaSedlmayr Hans, La Luce nelle sue manifestazioni artistiche, Editore: Aesthetica, Palermo, Anno edizione: 1994
Risorsa bibliografica facoltativaPenati Antonella, Seassaro Alberto, Gli oggetti narrano, in Penati Antonella ( a cura di) Il design vive di oggetti-discorso, Editore: Mimesis, Milano, Anno edizione: 2013
Risorsa bibliografica obbligatoriaMunari Bruno, Il quadrato, Editore: 1° edizione Schweiller, Milano - Rieditore Corraini, Milano, Anno edizione: 2005

Software utilizzato
Nessun software richiesto

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
40.0
esercitazione
0.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
3.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
7.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.10.0 / 1.10.0
Area Servizi ICT
13/07/2024