logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2017/2018
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 097363 - LABORATORIO DEL DISEGNO
Docente Colcuc Andrea , Duvernoy Sylvie , Galloni Laura
Cfu 12.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1087) DESIGN DEGLI INTERNII1AZZZZA097363 - LABORATORIO DEL DISEGNO

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

PROGRAMMA DEL CORSO ELEMENTI DEL DISEGNO - Prof. Arch. Laura GALLONI

 

Obiettivi:

Il laboratorio si pone l’obiettivo di fare acquisire agli allievi la padronanza pratica dei metodi e delle tecniche della rappresentazione con particolare riferimento al design degli interni. Saranno pertanto sondati i principali aspetti del disegno tecnico. Conoscere e riconoscere le tecniche di lettura e rappresentazione dello spazio è un obiettivo fondamentale per chi si accinge ad avvicinarsi al mondo del progetto. Il disegno, per la sua esattezza scientifica e duttile, per la sua immediatezza esecutiva ed essenzialità, e per la sua universalità di comprensione, è lo strumento più specifico a raggiungere tale obiettivo, permettendo il passaggio tra una raffigurazione bidimensionale ed una tridimensionale. Analogamente, nella progettazione, il disegno è inteso come la tecnica specifica dell’architetto che permette il passaggio da ciò che si vede (rilievo) a ciò che si immagina (progetto). In qualche modo il disegno, proprio nella generalità suggerita dall’indirizzo di laurea, deve insegnare a leggere e interpretare il mondo. In questa accezione il disegno si riavvicina alla sua origine “Vasariana” di “madre di tutte le arti”; diviene elemento in grado di descrivere la estesa complessità dell’atto progettuale e creativo, definendosi come evento artistico autonomo dotato di una sua disciplinarietà storicamente determinata.

 

Argomenti trattati:

Il laboratorio del disegno è organizzato in modo tale che la prassi esecutiva e la parte teorica siano totalmente integrate, alternando ragionamento scientifico e operazione esecutiva. L’insegnamento del disegno prevede quindi la compresenza e l’alternarsi dei seguenti insegnamenti:

  • definizione del concetto di disegno.
  • lettura e rappresentazione: strumenti per lo sviluppo delle capacità di osservazione; controllo della manualità
  • strumenti di elaborazione dello spazio: nozioni di base della geometria proiettiva e descrittiva; proiezioni prospettiche, ortogonali e assonometriche.
  • strumenti e metodi del disegno dal vero; 
  • cultura della rappresentazione: disegno/rilievo, disegno/progetto, disegno per il design degli interni. Rilievo come lettura, catalogazione e descrizione del reale; progetto come interpretazione, trasformazione e racconto del dato reale. Rilievo e progetto hanno quindi in comune la possibilità di “vedere” e “far vedere” il reale.

 

Modalità d'esame:

Verifiche in itinere e valutazione finale. La verifica del livello di competenze raggiunto dagli studenti si realizza nel laboratorio tramite una serie di valutazioni ottenute durante lo svolgersi del corso mediante prove pratiche e teoriche in aula, valutazione di elaborati oggetto di esercitazioni intermedie e revisioni dei lavori.

La bibliografia specifica dei singoli argomenti verrà comunicata in aula nel corso delle lezioni.

 

 

 

 

PROGRAMMA DEL MODULO DI STRUMENTI E TECNICHE - Prof. Arch. Sylvie DUVERNOY

 

Obiettivi:

Questo modulo intende incrementare e consolidare le conoscenze acquisite durante il lavoro di laboratorio, con particolare attenzione alle applicazioni pratiche della scienza della rappresentazione.

 

Argomenti trattati:

Le ore di lavoro previste dal calendario didattico saranno divise fra comunicazioni orali ed esercitazioni pratiche.

Gli argomenti delle lezioni saranno divisi in alcuni argomenti principali:

  • La rappresentazione 2D e 3D:
  • l’assonometria,
  • la prospettiva
  • Le tecniche del colore (uso e finalità)
  • L’ombra e la luce

 

Esercitazioni:

Gli esercizi grafici da fare saranno di due tipi:

1 – esercizi settimanali individuali sotto controllo diretto, da svolgere durante le ore di lezione: disegni da eseguire in aula su tema proposto dal docente volta per volta, oppure disegni dal vero dello spazio pubblico aperto (paesaggi urbani) o spazio pubblico chiuso (chiese, musei…).

2 – esercitazione di approfondimento finale di esame sa svolgere autonomamente:

Il tema verrà scelto in accordo con il docente di laboratorio Professoressa Laura Galloni, secondo le tematiche sviluppate durante l’anno.

 

Modalità di esame:

Il lavoro d’esame è costituito dalla somma del lavoro svolto durante il modulo.

Il lavoro svolto durante il modulo di Strumenti e Techniche verrà valutato in modo indipendente, e il voto conseguito verrà mediato con il voto di laboratorio, in quanto la verbalizzazione è unica.

 

 

 

 

PROGRAMMA MODELLI PER IL DESIGN - Prof. Andrea Colcuc

 

Il corso di modelli ha come obbiettivo l'acquisizione delle conoscenze e delle tecniche necessarie alla realizzazione di alcuni modelli, attraverso l’uso di tecniche manuali e utilizzando materiali leggeri, facilmente lavorabili e reperibili e lavorabili. Il corso sarà strutturato in una serie di esercitazioni che concorreranno alla valutazione necessaria per essere ammessi all’esame finale di modelli, e alla realizzazione del modello finale che avrà come tema il design degli interni.


Note Sulla Modalità di valutazione
 

Bibliografia

Software utilizzato
Nessun software richiesto

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
80.0
esercitazione
20.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
6.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
14.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.8 / 1.6.8
Area Servizi ICT
23/09/2021