logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2016/2017
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 099863 - ANTROPOLOGIA
Docente Tassan Manuela
Cfu 6.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1087) DESIGN DEGLI INTERNII3AZZZZ099863 - ANTROPOLOGIA
I4AZZZZ099863 - ANTROPOLOGIA
I5AZZZZ099863 - ANTROPOLOGIA
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1153) DESIGN DEGLI INTERNI***DESOGUSZZZZ086756 - ANTROPOLOGIA DEL QUOTIDIANO

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Il corso discute criticamente le concezioni e le pratiche della quotidianità, esplorando le radici culturali che informano il nostro modo di relazionarci agli oggetti e di vivere gli spazi. A partire da una riflessione sulla specificità del metodo antropologico e sulle principali teorie che hanno influenzato la disciplina, il corso proporrà innanzitutto una riflessione sul significato stesso dei concetti di "cultura" e "cultura materiale" per poi approfondire in una prospettiva comparativa il ruolo sociale delle "cose" - donate, ricevute, usate e reinterpretate dai soggetti - e le pratiche dell'abitare. Ricostruendo la “vita sociale” degli oggetti, si arriverà a riflettere sui significati culturali dell'arredamento e sulle modalità di personalizzazione delle case. Utilizzando esempi etnografici tratti dal contesto europeo ed extraeuropeo verranno quindi considerate le diverse modalità di organizzare e interpretare lo spazio domestico in relazione ai ruoli di genere e alla specificità delle diverse forme di famiglia. Nell'ultima parte del corso si offrirà una riflessione più generale sui processi di place making e sulle dinamiche conflittuali che possono caratterizzarli. Si intende così mostrare la complessità e la relatività di concetti come corpo, spazio (pubblico e privato), luogo e ambiente (naturale e costruito).

Gli studenti acquisiranno gli strumenti conoscitivi necessari per analizzare e comprendere in una prospettiva antropologica la complessità e la variabilità culturale delle diverse forme di relazione con gli oggetti e delle pratiche abitative. Adottando l’approccio comparativo caratteristico della disciplina, impareranno a relativizzare il proprio sguardo sulla cultura materiale e a riflettere sulla relazione che intercorre tra i cambiamenti nell’organizzazione sociale dei modelli familiari e dei ruoli di genere e la strutturazione dello spazio domestico. Saranno inoltre in grado di contestualizzare queste analisi nel quadro di una più ampia riflessione sulle modalità di definizione, appropriazione, fruizione o contestazione degli spazi e dei luoghi.


Note Sulla Modalità di valutazione

L'esame consiste in un colloquio orale individuale.

Nel corso delle ore di esercitazione i frequentanti saranno invitati a lavorare individualmente e in gruppo sui concetti discussi in aula al fine di produrre un elaborato che concorrerà alla definizione del voto finale, stabilito a conclusione dell'esame orale.

Durante il colloquio orale gli studenti frequentanti dovranno dimostrare di conoscere i testi d'esame indicati in bibliografia e di padroneggiare i concetti approfonditi in aula.

I non frequentanti verranno valutati sui testi indicati in bibliografia.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaMalighetti R., Molinari A., Il metodo e l'antropologia. Il contributo di una scienza inquieta, Editore: Cortina, Anno edizione: 2016
Note:

Questo testo ¨ in corso di pubblicazione. Sar  disponibile a partire da ottobre 2016.

Risorsa bibliografica obbligatoriaMiller Daniel, Per un'antropologia delle cose , Editore: Ledizioni, Anno edizione: 2013, ISBN: 978-8867051243
Note:

Testo obbligatorio per studenti frequentanti e non frequentanti

Risorsa bibliografica obbligatoriaLow Setha M., Lawrence-Zuniga Denise, The Anthropology of Space and Place: Locating Culture , Editore: Blackwell Pub, Anno edizione: 2003, ISBN: 978-0631228783
Note:

NB: il testo indicato si riferisce all'edizione economica con copertina flessibile. IMPORTANTE: sono obbligatori i seguenti capitoli sia per gli studenti frequentanti che non frequentanti: Introduzione ("Locating Culture"), Cap. 2, 5, 6, 7, 9, 10, 12, 13, 15, 16, 17, 20.

Risorsa bibliografica obbligatoriaCristina Grasseni, Luoghi comuni. Antropologia dei luoghi e pratiche della visione, Editore: Lubrina Editore, Anno edizione: 2009, ISBN: 978-8877664020
Note:

NB Il testo è obbligatorio SOLO PER GLI STUDENTI NON FREQUENTANTI


Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
43.0
esercitazione
7.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
0.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
0.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
18/04/2021