logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2014/2015
Scuola Scuola di Architettura e Società
Insegnamento 094982 - LABORATORIO DI URBANISTICA
Docente Lanzoni Chiara , Peraboni Carlo , Tettamanzi Giulia
Cfu 14.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (Mag.)(ord. 270) - MI (1136) ARCHITETTURAM12AZZZZA094982 - LABORATORIO DI URBANISTICA

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Finalità ed obiettivi del Laboratorio

Il Laboratorio di urbanistica intende applicare le conoscenze di base relative alle teorie, alle tecniche ed agli strumenti progettuali della disciplina urbanistica affrontando il tema della complessità della città, del territorio e del paesaggio. Il lavoro si articola attraverso una lettura, una interpretazione ed una valutazione delle dinamiche dei processi di trasformazione fisiche e funzionali che si verificano nello spazio antropico. Il fine ultimo è quello di arrivare a costruire, insieme ad un quadro sistematico analitico-valutativo della realtà urbana-territoriale in trasformazione, una ipotesi progettuale organizzativa di assetto territoriale.

 

Articolazione ed organizzazione del Laboratorio

L’esperienza didattica propone l’elaborazione di uno progetto urbanistico finalizzato a prefigurare la struttura formale e organizzativa di un contesto urbano e territoriale specifico. Il Laboratorio affronta problemi di metodo, tecnici e normativi relativi alla progettazione urbanistica anche in relazione alle esigenze di una valutazione preventiva della sostenibilità degli esiti spaziali degli interventi proposti.

I differenti campi di applicazione proposti dalla docenza saranno contesti urbani che per le proprie dimensioni, l’articolazione spaziale, la stratificazione di funzioni diverse, la molteplicità dei caratteri ambientali, richiedono che i singoli progetti di intervento debbano essere inquadrati in una visione coerente di insieme.

In particolare le questioni relative all’inserimento paesistico degli interventi saranno affrontate dal modulo di ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO, mentre la lettura delle condizioni insediative e degli assetti urbani saranno sviluppati dal modulo di PIANIFICAZIONE. I due moduli integrativi svilupperanno un percorso autonomo ma fortemente integrato alle attività del Laboratorio.

Nel Laboratorio è previsto lo svolgimento di alcune lezioni per l’approfondimento degli aspetti teorici riguardanti la disciplina urbanistica e l’impostazione metodologica dell’esercitazione grafica progettuale. Sono inoltre previste iniziative seminariali, con l’intervento di docenti esterni, riguardanti l’impostazione e l’analisi di piani urbanistici con particolare attenzione alla presentazione di studi e ricerche inerenti i modelli insediativi morfologici e funzionali e le nuove dinamiche di trasformazione che si sviluppano nel territorio.

L’esercitazione grafico-progettuale consisterà nella redazione di una serie di elaborati inerenti la lettura, la rappresentazione, l’interpretazione e la valutazione di un ambito urbano, proposto dalla docenza e la predisposizione di uno schema d’assetto urbanistico-territoriale con l’individuazione di obiettivi specifici e relative azioni/interventi. Il metodo e le elaborazioni richieste saranno puntualmente illustrate durante lo svolgimento del Laboratorio anche attraverso la messa a disposizione di materiali specifiche dispense che saranno distribuite durante il percorso didattico. Saranno inoltre fornite indicazioni bibliografiche puntualmente riferite alle specifiche questioni progettuali approfondite dai singoli lavori.

Per l’esecuzione delle elaborazioni previste verranno forniti i materiali cartografici di base e la documentazione tecnica specifica necessaria. Le attività del Laboratorio sono organizzate, con scadenze intermedie predefinite, sulla base di un calendario prestabilito che scandisce le differenti fasi operative previste per il semestre. Si sottolinea pertanto l’obbligatorietà della frequenza e la necessità di una presenza attiva anche in virtù della molteplicità di attività che verranno svolte in aula. Sono inoltre previsti sopralluoghi puntuali finalizzati al conoscere e comprendere i luoghi del progetto di trasformazione.

 

I contributi dei moduli coordinati

L’attività dei moduli di ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO e di PIANIFICAZIONE è strettamente integrata e coordinata al lavoro del Laboratorio e si svilupperanno mediante un percorso parallelo alle attività del Laboratorio. I contributi specifici dei moduli sono pertanto finalizzati ad approfondire alcuni aspetti particolari delle ipotesi di assetto proposti. In particolare il modulo di ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO approfondirà il tema della collocazione dei singoli temi progettuali in un mosaico di relazioni più vaste ed inter-scalari, mentre il modulo di PIANIFICAZIONE si occuperà principalmente di illustrare i più recenti approcci al progetto di piano proponendo una contestualizzazione del concetto di ambiente e di paesaggio con specifico riferimento alle situazioni urbane e territoriali indagate.


Note Sulla Modalità di valutazione

La verifica prevede due momenti distinti: una presentazione delle attività sviluppate nell'ambito del Laboratorio a cui segue un esame orale volto ad evidenziare la capacità dello studente di elaborare collegamenti fra i vari argomenti affrontati dal corso.

Sono previsti momenti di presentazione e discussione intermedia degli elaborati; questi permetteranno una sistematica verifica relativamente all'apprendimento delle conoscenze generali propedeutiche alla redazione del progetto finale. In questo senso l'esame finale costituisce il momento terminale di un confronto, il più possibile aperto ad interlocutori esterni, sul tema del progetto urbanistico affrontato dallo studente.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaDanilo Palazzo, Urban design. Un processo per la progettazione urbana., Editore: Elemond-Divisione Scuola, Anno edizione: 2008, ISBN: 9788888242941
Risorsa bibliografica obbligatoriaChiara Lanzoni, Paola Marzorati, Carlo Peraboni, Attraverso paesaggi complessi. Percorsi nel territorio mantovano, Editore: Maggioli, Anno edizione: 2013, ISBN: 9788838762826
Risorsa bibliografica obbligatoriaCarlo Peraboni, Reti ecologiche e infrastrutture verdi, Editore: Maggioli, Anno edizione: 2010, ISBN: 9788838760112
Risorsa bibliografica facoltativaCarlo Peraboni, Daniela Corsini, Spazi pubblici. Visioni multiple per spazi complessi, Editore: Maggioli, Anno edizione: 2011, ISBN: 9788838760600
Risorsa bibliografica facoltativaa cura di: Maria Cristina Treu e Danilo Palazzo, Margini: descrizioni, strategie, progetti, Editore: Alinea, Anno edizione: 2006, ISBN: 8881259842
Risorsa bibliografica facoltativaLuca Reale, Densità, città, residenza. Tecniche di densificazione e strategie anti-sprawl, Editore: Gangemi, Anno edizione: 2008, ISBN: 8849214723
Risorsa bibliografica facoltativaJane Jacobs, Vita e morte delle grandi città. Saggio sulle metropoli americane, Editore: Einaudi, Anno edizione: 2009, ISBN: 880619724X
Note:

(trad. it. di The Death and Life of Great American Cities, prima edizione 1961).


Software utilizzato
Nessun software richiesto

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
65.0
esercitazione
46.0
laboratorio di progetto
72.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
schedaincarico v. 1.7.2 / 1.7.2
Area Servizi ICT
01/07/2022