logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2014/2015
Scuola Scuola di Architettura e Società
Insegnamento 083826 - LABORATORIO TEMATICO OPZIONALE
Docente Bellini Oscar Eugenio , Bersani Eleonora , Galante Annalisa
Cfu 12.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 270) - MI (1145) SCIENZE DELL'ARCHITETTURASCAAZZZZD083826 - LABORATORIO TEMATICO OPZIONALE

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

La residenza rappresenta ancora oggi la componente preponderante della città contemporanea, ma, a fronte dei modelli imposti dal mercato, si stanno sempre più consolidando nuove esigenze di abitabilità a cui non sembra corrispondere un'adeguata offerta insediativa. Questa condizione si configura come una questione di grande attualità e interesse, che richiede necessariamente la ricerca di forme e di modelli di abitare innovativi (temporaneità, cohousing, flessibilità, emergenza, etc.) da destinare a tipologie d’utenza sempre più diversificate (studenti fuori sede, giovani coppie, single, anziani, extracomunitari, etc.). La sperimentazione di questa "architettura di nuova generazione" impone, da un lato, la rivisitazione e l'adeguamento dei tradizionali metodi della progettazione urbana e architettonica, dall’altro, il serrato confronto con la sempre più ineludibile questione ambientale ed energetica. L'abitare "sostenibile" necessita di modalità progettuali di tipo "integrato", supportate dall'acquisizione di specifiche conoscenze e competenze multidisciplinari e multisettoriali, che impongono sul piano del progetto, il controllo non solamente degli aspetti tipologici, morfologici e compositivi, ma anche di quelli connessi al rapporto edificio e ambiente, ricercando una forte riduzione dell'impatto complessivo, non solo energetico del manufatto, senza per questo contrarre il comfort abitativo, ma possibilmente migliorarlo. Il laboratorio opzionale finale tematico: "social housing: zero energy building (Zeb)" intende affrontare il tema dell'abitare sociale assumendo questo nuovo quadro critico di riferimento secondo un approccio scalare e pluridisciplinare in grado di tener conto delle diverse declinazioni, morfologiche, tipologiche, tecnologiche, energetiche e ambientali che una moderna cultura del progetto di architettura oggi richiede. Per perseguire questo obbiettivo didattico ci si intende avvalere dei contributi e degli insegnamenti afferenti alle discipline della composizione architettonica, della tecnologia dell’architettura e della fisica tecnica ambientale, quali insegnamenti giudicati fondamentali per guidare gli studenti nel controllo dei seguenti aspetti:

  • architettonici:innovazione delle tipologie edilizie; qualità fruitiva dello spazio abitativo, sia in termini di vivibilità degli alloggi sia di caratterizzazione dei tipi edilizi e degli spazi aperti; analisi, ricerca e dei caratteri distributivi, aggregativi e gestionali delle residenze speciali; sperimentazione della flessibilità tipologica e dello spazio abitativo, ricerca di progetto sulla natura dei servizi e degli spazi comuni innovativi per le attività collettive, etc.;
  • tecno-tipologici: innovazione delle tecniche costruttive; sperimentazione della progettazione esecutiva alle differenti scale di rappresentazione e di possibili alternative di sistemi costruttivi; verifica delle prestazioni tecnico costruttive dell'organismo edilizio con attenzione al ruolo dell'involucro e della copertura quale interfaccia tra interno ed esterno dell'edificio; definizione dei requisiti fondamentali di sostenibilità ambientale, requisiti del sistema edilizio e prestazioni; requisiti dei prodotti da costruzione, etc.
  • energetici: valutazione e controllo delle performances energetiche dell'edificio con particolare attenzione al ruolo e al controllo della luce naturale e dell’irraggiamento solare; controllo delle modalità di relazione e integrazione tra edificio e ambiente; applicazione e integrazione dei sistemi energetici passivi (accumulo termico e raffrescamento naturale) e attivi (impianti di climatizzazione e a fonti rinnovabili); applicazione di soluzioni innovative per il perseguimento dell’azzeramento del bilancio energetico annuo, valutazione delle performances energetico-ambientali con software per la certificazione energetica e applicazione del protocollo di certificazione LEED, etc.

Il laboratorio conduce gli studenti all'interno di un'esperienza progettuale complessa e completa, grazie alla quale poter applicare, oltre agli insegnamenti forniti direttamente dal laboratorio, le conoscenze teoriche e pratiche acquisite negli anni precedenti, nel tentativo di integrare e far interagire sia sul piano pratico sia sul quello teorico, in una sintesi, quelle discipline (progettazione, tecnologia, fisica tecnica) che tradizionalmente vengono proposte all'interno delle scuole di architettura in modo autoreferenziale e separato, senza mai convergere.

Obiettivo del laboratorio:

Obiettivo del laboratorio opzionale finale tematico (LOFT) è la progettazione di uno o più edifici di media complessità che abbiano la funzione di sviluppare forme, tecnologie, metodi di lavoro e spazialità residenziali destinate a ospitare utenze connesse al social housing. L'esercitazione di progetto si applica ad un’area di dimensioni controllate, che presenta interessanti aspetti di natura paesistico-ambientale e di complessità urbana in modo da portare gli studenti all'acquisizione di un atteggiamento critico nei confronti della specificità del contesto, dell'ambiente, della memoria dei luoghi e dello spazio pubblico. La scala di attenzione progettuale si concentra anche sulla fattibilità tecnico-esecutiva del progetto elaborato alla scala edilizia sia per quanto riguarda gli aspetti tecnologici e costruttivi sia per quanto attiene lo sviluppo di un numero adeguato di dettagli costruttivi. L'attività di progetto è anticipata da una prima fase propedeutica nella quale gli studenti sono invitati alla redazione di un "dossier" di analisi e di verifica di alcune esperienze nazionali ed estere riferite al tema del social housing che presentano caratteri di innovazione dal punto di vista delle scelte tipologiche, tecno-tipologiche, della sostenibilità ambientale, etc. L'analisi e lo studio di questi materiali sono destinati a diventare supporti didattici all’attività di laboratorio attraverso workshop di discussione collettiva. 


Note Sulla Modalità di valutazione

Nel laboratorio vi è obbligo di frequenza. E’ previsto che l’esame sia individuale e/o di gruppo (massimo 3 persone) e consiste nella valutazione degli elaborati progettuali prodotti dagli studenti, da parte dei docenti contitolari del laboratorio. Le modalità di valutazione tengono in particolare conto del grado di approfondimento e di consapevolezza dei seguenti aspetti del progetto: correttezza nella rappresentazione grafica alle varie scale del disegno con particolare riferimento agli aspetti di  inserimento nel contesto ambientale; coerenza con la specificità dell’area, rapporto con la memoria dei luoghi; natura delle opzioni morfo-tipologiche assunte; congruità tra tipologia e tecnica costruttive; conguità del sitema strtturale, adeguato sviluppo della componente costruttiva, consapevolezza critica acquisita nell'ambito delle problematiche energetiche e della sostenibilità ambientale e risposte progettuali conseguenti.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaAA.VV., Housing Sociale. Social Housing, Techne, Journal of Technology for Architecture and Environment, Editore: University Press Firenze, Anno edizione: 2012, ISSN: 22407391, Fascicolo: 04
Risorsa bibliografica facoltativaAA.VV., Housing Contest. Design directory for high performance, low cost residential buildings, Editore: Edilstampa, editrice dell'ANCE, Anno edizione: 2012, ISBN: 9788878640849
Risorsa bibliografica facoltativaArpa J., Per F.A., Mozas J., Density is Home, Editore: a+t architetture, publisher, Anno edizione: 2011, ISBN: 9788461512379
Risorsa bibliografica facoltativaBellini O.E., Daglio L., Verde Verticale. Aspetti figurativi, ragioni funzionali e soluzioni tecniche, Editore: Maggioli editore, Santarcangelo di Romagna, Anno edizione: 2009, ISBN: 9788838748226
Risorsa bibliografica obbligatoriaBosio E., Sirtori W. (a cura di), Abitare. Il progetto della residenza sociale fra tradizione e innovazione, Editore: Maggioli editore, Santarcangelo di Romagna, Anno edizione: 2010, ISBN: 978883875764X
Risorsa bibliografica facoltativaButera F.M., Dalla caverna alla casa ecologica. Storia del confort e dell'energia, Editore: Edizioni Ambiente, Milano, Anno edizione: 2008, ISBN: 9788889014400
Risorsa bibliografica obbligatoriaDall'O' G., Galante A., Abitare sostenibile, Editore: Il Mulino, Bologna, Anno edizione: 2010, ISBN: 9788815137029
Risorsa bibliografica facoltativaDall'O', G., Gli impianti in architettura, Vol. 1-2, Editore: UTET, Firenze, Anno edizione: 2001, ISBN: 9788802055558
Risorsa bibliografica facoltativaDall'O' G., Gli impianti nell'architettura e nel restauro, vol. 3, Editore: UTET, Firenze, Anno edizione: 2003, ISBN: 9788802060163
Risorsa bibliografica obbligatoriaEmery N., Progettare, Costruire, Curare. Per una deontologia dell'architettura,, Editore: Casagrande, Bellinzona, Anno edizione: 2010, ISBN: 8877135107
Risorsa bibliografica facoltativaGelsomino L., Marinoni O., Territori europei dell'abitare 1990-2010, Editore: Editrice Compositori, Bologna, Anno edizione: 2009, ISBN: 9788877946485
Risorsa bibliografica obbligatoriaGhini A., Casa Tecnologia Ambiente architetture e prestazioni ambientali per la residenza contemporanea, Editore: Maggioli editore, Santarcangelo di Romagna, Anno edizione: 2011, ISBN: 9788838765186
Risorsa bibliografica facoltativaLavagna M., Bonanomi M., de Flumeri C., Edifici a consumo energetico zero, Editore: Maggioli editore, Santarcangelo di Romagna, Anno edizione: 2012, ISBN: 9788838768699
Risorsa bibliografica obbligatoriaMelotto B., Pierini O. S., Housing Primer. Le forme della residenza nella città contemporanea, Editore: Maggioli editore, Santarcangelo di Romagna, Anno edizione: 2012, ISBN: 9788838761744

Software utilizzato
Nessun software richiesto

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
57.0
esercitazione
39.0
laboratorio di progetto
63.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua / Italiano / Inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.9 / 1.6.9
Area Servizi ICT
17/10/2021