logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2014/2015
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 089731 - LABORATORIO DI SINTESI FINALE
Docente Castiglioni Giovanna , Ferrari Alessandro , Figiani Maurizio , Pagano Chiara Maria Cristina , Rossi Paola
Cfu 20.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1156) DESIGN DEL PRODOTTO INDUSTRIALEPROLORUSSO MARCELLOROSINIA089731 - LABORATORIO DI SINTESI FINALE

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

micr•azioni
protagonismo giovanile in terre di Expo

In collaborazione con:
Cooperativa Sociale LaFucina in accordo con il Comune di Rho;
il sostegno di Polisocial - Il programma di impegno e responsabilità sociale del Politecnico di Milano

La richiesta didattica, sollecita
gli studenti a formulare proposte per azioni di protagonismo culturale, attuate da parte di giovani, relative alle opportunità offerte dal territorio di Rho e dei comuni limitrofi, in previsione dell’evento Expo 2015.
Nello specifico,
ai partecipanti il corso, viene chiesto di elaborare proposte per la realizzazione di servizi, eventi, micro-prodotti, in grado di richiamare, coinvolgere altri giovani, ampliare, diffondere le opportunità di partecipazione; delineare ipotesi, riferendosi a esperienze già maturate, a progetti già avviati sul territorio del nord-ovest milanese, promossi dall'amministrazione comunale, tramite e grazie all’impegno delle associazioni.
Ogni studente, sulla base delle conoscenze e delle competenze precedentemente acquisite, assumendo un percorso metodologico che attraverserà i diversi momenti del metaprogetto, dello sviluppo del concept, di determinazione dei diversi fattori, dovrà definire progetti di servizi/prodotti o prodotti [micro•azioni] riferiti a quattro linee possibili di sviluppo: appropriazione del territorio, accoglienza, cibo-gastronomia, mobilità. 4 linee di ambiti di un esperienza più ampia, relativa alla conoscenza del patrimonio storico, culturale, delle tradizioni di uno specifico territorio.
Il contesto territoriale individuato è quello dei 16 comuni del «patto per expo»; la disponibilità per gli utilizzatori di servizi e artefatti è coincidente all'avvio dell'evento expo2015, con il vincolo che le ipotesi di progetto prevedano una continuità di alcuni anni [post-expo]; le figure [persone] cui riferire i progetti sono diverse: giovani [18-30 anni] visitatori [expo e dopo expo], giovani [18-25 anni] dei 16 comuni, cui affidare compiti di promozione e attuazione delle iniziative, individuando opportunità di imprenditoria giovanile [protagonismo giovanile]. Devono inoltre essere coinvolte, in una sorta di «progettazione partecipata» le associazioni, le comunità [anche non strutturate] operanti sul territorio, i soggetti che possono essere interessati a partecipare e sostenere le proposte di sviluppo.
Il percorso operativo andrà costituendosi per fasi successive: da momenti di analisi, per comprendere le dinamiche di trasformazione delle diverse realtà socio-economiche, all'elaborazione di ipotesi progettuali coerenti; effettuando sopralluoghi, osservazioni, partecipando a seminari, lezioni ex-cathedra, lavori d’aula, svolgendo esercitazioni.
I temi dell'innovazione di prodotti e servizi, che costituiscono terreno d'azione del laboratorio, dovranno assumere una connotazione strategica, essere affrontati criticamente, in considerazione di problematiche quali quelle della sostenibilità, dell'ergonomia, del valore socio-culturale della proposta; confrontati con le concrete possibilità di costituzione di reti di scambio, di realizzazione degli artefatti, definendo quali gli attori coinvolti e i/il soggetto referente del progetto.
Principali tematiche, oggetto di indagine e studio, saranno connesse a:
- persone e contesti, osservazioni e incontri;
- restituzione e intepretazione delle analisi;
- rappresentazione degli scenari attuali/futuri;
- produttori, prodotti, aziende;
- visioni di progetto;
- definizione degli elementi caratteristici del progetto;
- prestazioni e materiali;
- concept e conseguenti verifiche.
Una specifica sezione del laboratorio fornirà supporto con strumenti informatici e materici per la selezione dei materiali e delle tecnologie.
A conclusione delle attività del laboratorio ogni studente dovrà predisporre una serie di elaborati - relazione, presentazione multimediale, disegni tecnici, modellazione fisica e digitale - a dimostrazione e chiarimento dei caratteri culturali e di innovazione, delle possibilità di concretizzazione, degli aspetti esecutivi del progetto.

 


Note Sulla Modalità di valutazione

Il corso prevede seminari, lezioni ex-cathedra, redazione di documentazione su alcuni temi salienti, esercitazioni in aula e la preparazione di una serie di elaborati, considerati quali prove in itinere. Il laboratorio si chiuderà con la presentazione e discussione collegiale del lavoro conclusivo e la valutazione complessiva di tutto il percorso progettuale, con riferimento agli elaborati prodotti, ai contenuti trattati nelle lezioni e inclusi nella bibliografia, in considerazione dei progressi dimostrati e alla partecipazione attiva da parte dello studente.

 

 


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaAnzaldo R., Mazza E., Fera G., I bambini e la città. Strumenti urbanistici e progettazione partecipata, Editore: Iiriti, Reggio Calabria, Anno edizione: 2003
Note:

richiesti i primi 6 capitoli, da pag. 7 a pag. 73

Risorsa bibliografica obbligatoriaCorbetta P., Meteodologia e tecniche della ricerca sociale, Editore: Il Mulino, Bologna, Anno edizione: 1999
Risorsa bibliografica obbligatoriaDabner D., Calvert S., Casey A., Graphic Design. Principi di progettazione e applicazioni per la stampa, l'animazione e il web, Editore: Hoepli, Milano, Anno edizione: 2011
Risorsa bibliografica obbligatoriaEric H., Cornish N., Materiali, progetto industriale e design, Editore: Hoepli, Milano, Anno edizione: 1992
Risorsa bibliografica obbligatoriaManzini E., Jégou F., Quotidiano sostenibile, scenari di vita urbana, Editore: Edizioni Ambiente, Milano, Anno edizione: 2003
Risorsa bibliografica obbligatoriaPizzocaro S., Figiani M. a cura di, Argomenti di ergonomia. Un glossario (vol. 1), Editore: FrancoAngeli, Milano, Anno edizione: 2009
Risorsa bibliografica obbligatoriaPizzocaro S., Figiani M. a cura di, Argomenti di ergonomia. Un glossario (vol. 2), Editore: FrancoAngeli, Milano, Anno edizione: 2010
Risorsa bibliografica obbligatoriaSclavi M., Sussikind L.E., Confronto creativo. Dal diritto di parola al diritto di essere ascoltati, Editore: Et al., Anno edizione: 2011
Note:

richiesti introduzione e parte I, da pag. 3 a pag. 104, parte III e appendice A, da pag. 267 a pag. 319

Risorsa bibliografica obbligatoriaUlrich T.K., Eppinger S.D., Progettazione e sviluppo di prodotto, Editore: McGraw-Hill, Milano, Anno edizione: 2007
Risorsa bibliografica obbligatoriaVitta M., Il disegno delle cose, Editore: Liguori, Napoli, Anno edizione: 1996
Risorsa bibliografica facoltativaAshby M., Johnson K., Materiali e design. L'arte e la scienza della selezione dei materiali per il progetto, Editore: Ambrosiana, Milano, Anno edizione: 2005
Risorsa bibliografica facoltativaBaldassini L., Vademecum per disegnatori tecnici, Editore: Hoepli, Milano, Anno edizione: 2002
Risorsa bibliografica facoltativaBettinelli E., La voce del maestro. Achille Castiglioni, Editore: Corraini, Mantova, Anno edizione: 2014
Risorsa bibliografica facoltativaCherubini S., Eminente G., Marketing in Italia, Editore: FrancoAngeli, Milano, Anno edizione: 2005
Risorsa bibliografica facoltativaFubini E., Ergonomia antropologica (vol. 1), Editore: FrancoAngeli, Milano, Anno edizione: 2009
Risorsa bibliografica facoltativaLatouche S., La scommessa della decrescita, Editore: Giangiacomo Feltrinelli, Anno edizione: 2010
Risorsa bibliografica facoltativaMari E., Autoprogettazione?, Editore: Corraini, Mantova, Anno edizione: 2010
Risorsa bibliografica facoltativaMunari B., Da cosa nasce cosa. Appunti per una metodologia progettuale, Editore: Laterza & Figli, Roma-Bari, Anno edizione: 2007
Risorsa bibliografica facoltativaSmith K., Come diventare esploratore del mondo. Museo di vita tascabile, Editore: Corraini, Mantova, Anno edizione: 2008
Risorsa bibliografica facoltativaSpendolini J. M., Fare Benchmarking. I metodi e le tecniche pratiche, Editore: Il Sole 24 Ore, Anno edizione: 1996

Software utilizzato
Nessun software richiesto

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
116.0
esercitazione
64.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
10.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
50.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.9 / 1.6.9
Area Servizi ICT
17/10/2021