logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2014/2015
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 086786 - LABORATORIO DI METAPROGETTO
Docente Fantoni Marco , Penati Antonella Valeria
Cfu 10.00 Tipo insegnamento Laboratorio

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1156) DESIGN DEL PRODOTTO INDUSTRIALEPROGUOPUGLIESEA086786 - LABORATORIO DI METAPROGETTO

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Il Laboratorio di Metaprogetto propone un percorso metodologico che conduce lo studente all'acquisizione di conoscenze propedeutiche al progetto, all'apprendimento e all'applicazione di tecniche e metodi di lettura e interpretazione del sistema dei prodotti, del contesto in cui si inseriscono e degli scenari evolutivi d'uso e consumo.

In particolare il Laboratorio si propone di far sperimentare allo studente il complesso percorso di ricerca che precede la fase progettuale e che comprende l'analisi dell'utente e dei suoi bisogni, dell'identità aziendale sia sotto il profilo strategico sia sotto il profilo tecnologico-produttivo; l'analisi del sistema distributivo e del settore merceologico di appartenenza, l'analisi del contesto culturale in cui si colloca l'attività di progetto; e gli scenari di consumo e di innovazione sociale che aprono a nuovi scenari di progetto.

Lo studente è invitato ad assumere una sequenza di punti di vista differenti, con il fine di prefigurare i possibili sviluppi di un prodotto scelto, rispetto al quale si chiede la comprensione delle dinamiche di mercato, delle valenze tipologico-formali, degli aspetti tecnologico-produttivi e distributivi, dell'immagine percepita.

Il Laboratorio assume come ambito di progetto la cultura del cibo indagandone luoghi, modi riti e comportamenti che influenzano lo sviluppo di nuovi prodotti.
Il Laboratorio è articolato in lezioni e seminari di inquadramento teorico e in una parte laboratoriale finalizzata all'elaborazione di un progetto e di un modello e si conclude con la mostra espositiva dei lavori svolti.

I principali temi trattati nelle lezioni:

la cultura del progetto in una logica sistemica; l'identità psicologica, culturale, economica, dell'utente; la lettura dell'identità aziendale e l'individuazione di specifiche strategie progettuali; la cultura del cibo tra storia riti miti tradizioni e nuovi scenari di consumo; l'evoluzione tipologica dei prodotti e le nuove linee di innovazione; il sistema-prodotto.

La ricerca progettuale condurrà lo studente alla presentazione di una proposta progettuale sviluppata dal concept sino alla realizzazione del modello.

La giornata laboratoriale è suddivisa tra la parte teorica (che occupa in genere la mattinata) e la parte laboratoriale (il pomeriggio) durante la quale gli studenti lavorano alla elebaoraione della ricerca e dello sviluppo progettuale in aula.

 


Note Sulla Modalità di valutazione

Durante il semestre sono previste prove in itinere, che concorrono a determinare la valutazione finale nella quale lo studente dovrà presentare l'intero percorso di ricerca progettuale e gli esiti progettuali a cui è pervenuto. Tra le prove è prevista una prova bibliografica sui testi indicati nel presente programma.

Verranno valutate ad ogni tappa di restituzione del progetto la capacità di analisi e di sintesi progettuale; l'approfondimento degli aspetti di ricerca; la coerenza metodologica del percorso seguito; gli elementi di innovazione progettuale; la capacità di comunicazione verbale e visiva.

La frequenza al laboratorio è obbligatoria. Non sono previste modalità d'esame sostitutive per non frequentanti.


Bibliografia
Risorsa bibliografica obbligatoriaAndrea, Branzi ( a cura di),, Capire il design, , Editore: Giunti, Firenze, Anno edizione: 2008
Risorsa bibliografica obbligatoriaAntonella, Penati (a cura di), E' il design una narrazione?, Editore: Mimesis Edizioni, Anno edizione: 2013
Risorsa bibliografica obbligatoriaAntonella, Penati (a cura di), Il design costruisce mondi, Editore: Mimesis edizioni, Anno edizione: 2013
Risorsa bibliografica obbligatoriaantonella, penati (a cura di), Il design vive di oggetti-discorso , Editore: Mimesis Edizioni, Anno edizione: 2013
Risorsa bibliografica obbligatoriaEleonora Fiorani, Il mondo degli oggetti, Editore: Lupetti, Milano, Anno edizione: 2001

Software utilizzato
Nessun software richiesto

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
58.0
esercitazione
32.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
15.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
15.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.9 / 1.6.9
Area Servizi ICT
21/10/2021