logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2014/2015
Scuola Scuola del Design
Insegnamento 086799 - TECNOLOGIE & STRUTTURE
Docente Bordegoni Monica , Gavazzi Andres Carlos
Cfu 10.00 Tipo insegnamento Corso Integrato

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 270) - BV (1156) DESIGN DEL PRODOTTO INDUSTRIALEARRAZZZZA086799 - TECNOLOGIE & STRUTTURE

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Il corso è suddiviso in due moduli: modulo di sistemi per lo sviluppo prodotto e modulo di sperimentazione dei materiali dei modelli delle strutture.

Il modulo Sistemi per lo sviluppo prodotto si propone di fornire una panoramica degli strumenti a supporto delle varie fasi dello sviluppo prodotto, e della loro integrazione: strumenti a supporto della fase di concezione e stile (CAID e CAS), strumenti a supporto della fase di progettazione funzionale (CAD), strumenti a supporto della fase di analisi e simulazione (CAE), e strumenti a supporto della fase di produzione e prototipazione fisica (RP, CAM). Il corso prevede la realizzazione di un progetto in laboratorio ove un sistema per la progettazione funzionale di prodotto sara' utilizzato per realizzare modelli parametrici, famiglie/varianti di prodotti, e prodotti che prevedono il re-design e carry-over di componenti. 

Il modulo Sperimentazione dei materiali, dei modelli e delle strutture presenta quelle problematiche, essenziali alla funzionalità dei prodotti dell’arredo, che dipendono da esigenze di equilibrio e di deformabilità dell’organismo strutturale, oltre che dalle caratteristiche meccaniche dei materiali. Stanti le peculiarità del corso di laurea in Design Industriale, tali problematiche vengono affrontate sulla scorta di un approccio fenomenico, prescindendo quindi alla metodologia teorico-deduttiva distintiva delle discipline matematiche. I problemi fondamentali dell’analisi strutturale vengono introdotti a partire dalla descrizione di fenomeni particolarmente eloquenti, appartenenti all’ambito del comune senso fisico; successivamente vengono presentati i metodi e le formulazioni che ne regolano gli aspetti quantitativi.


Note Sulla Modalità di valutazione

La valutazione avverrà sulla base del lavoro svolto da ciascun allievo durante il corso, e sulla base del progetto che verra' realizzato e presentato a fine corso.

Modalità d'esame
Durante il semestre sono previste prove in itinere per entrambi i moduli, che concorrono a determinare una valutazione che verrà integrata con lo sviluppo di un elaborato, oggetto di discussione nella prova finale.


Bibliografia
Risorsa bibliografica facoltativaInnovation in Product Design - from CAD to Virtual Prototyping., Editore: Springer (Bordegoni M., Rizzi C. Eds), Anno edizione: 2011
Risorsa bibliografica facoltativaLee K., Principles of CAD/CAM/CAE systems, Editore: Addison-Wesley Pub Co, Anno edizione: 1999
Risorsa bibliografica facoltativaGaugenti, F. Buccino, F. Garavaglia, E. Novati, G., Statica, Editore: Mc Graw-Hill, Milano, Anno edizione: 1995
Risorsa bibliografica facoltativaBeer, E. P., Johnston, E.R. jr., Scienza delle Costruzioni, Editore: Mc Graw-Hill, Milano, Anno edizione: 1997

Software utilizzato
Nessun software richiesto

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
72.0
esercitazione
28.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
0.0
progetto
0.0
laboratorio di progetto
0.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.8.3 / 1.8.3
Area Servizi ICT
26/02/2024