logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2006/2007
Facoltà Scuola di Architettura Civile
Insegnamento 078289 - RESTAURO ARCHEOLOGICO
Docente Dezzi Bardeschi Chiara
Cfu 4.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (2 liv.)(ord. 509) - BV (1123) ARCHITETTURA***AZZZZ078289 - RESTAURO ARCHEOLOGICO

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Obiettivi formativi

Il corso si sviluppa su tre tematiche principali:

-          introduzione alla storia dell'archeologia e delle principali posizioni interpretative che hanno segnato l’approccio metodologico della disciplina, con particolare riferimento all’ultimo secolo (New Archaeology, archeologia marxista, Spacial archaeology, archeologia stratigrafica e archeologia contestuale); i principi di base ed i sistemi utilizzati nella ricerca archeologica (metodi di datazione: cronologia assoluta, relativa, stratigrafia) e le metodologie ed i principi acquisiti nel restauro archeologico, con particolare riferimento alla fase diagnostica preliminare al progetto di conservazione dei resti archeologici;

-          strumenti per la tutela preventiva del patrimonio archeologico, a livello nazionale e internazionale (convenzioni internazionali, risoluzioni, dichiarazioni, carte e raccomandazioni dell’UNESCO, ICOMOS e del Consiglio dell'Europa); il funzionamento e gli obiettivi delle principali organizzazioni internazionali operanti nel settore della tutela, conservazione e gestione del patrimonio archeologico (UNESCO, ICOMOS, World Monuments Fund, ecc.); sviluppo di alcuni concetti basilari, fra cui patrimonio archeologico ed intervento di restauro, diversamente intesi nella normativa;

-          Piani di gestione e monitoraggio, progetto di conservazione e strategie sostenibili. In particolare saranno analizzati i principi ricorrenti per la valutazione delle condizioni dei siti archeologici, per la prepazione di un progetto di conservazione e restauro archeologico, dalla protezione del cantiere di scavo in corso d’opera alla presentazione al pubblico a scavo ultimato; la preparazione dei piani di gestione, fruizione turistica di siti archeologici e monitoraggio. Questa sezione farà largo riferimento alla documentazione di casi esemplari e a progetti recentemente completati o in corso di realizzazione in differenti paesi.


Archeological Restoration

 

Educational objectives

The course covers three main topics:

I - Introduction to the history of archaeology and the main interpretative views which marked the methodological approach of this discipline, with particular focus on last century (New Archaeology, Marxist archaeology, Spacial Achaeology, stratigraphic archaeology and contextual archaeology); insights on the principles and systems used in archaeology (absolute and relative chronology, stratigraphy, etc.); methodologies and principles adopted in the restoration plan of archaeological contexts, with particular attention on the preliminary diagnostic phase.

II – Tools for preventive protection of archaeological heritage. It shall provide an overview on the national and international convention, resolutions, charters and recommendations (UNESCO, ICOMOS and the Council of Europe); objectives and mandates of some international organizations working in the sector, such as UNESCO, ICOMOS, World Monuments Fund, etc. ; and how basilar concepts, such as significance, value, archaeological contexts and archaeological conservation have been defined by them.

III - Management plan, and monitoring conservation programme and sustainable strategies. The basic principles used for the site-condition assessment, for the preparation of the conservation programme, from the protection of the excavation area during excavation works to the presentation to public upon completion of excavation; the preparation of management plan, site presentation and monitoring. Case-studies from different countries will be used to illustrate methodologies current adopted.

 


Note Sulla Modalità di valutazione
 

Bibliografia

La bibliografia sarà segnalata durante il corso. A livello generale si indicano i seguenti contributi:

R. Bianchi Bandinelli, Introduzione all'archeologia classica, 1976; A. Carandini, Storie dalla terra, De Donato, Bari, 1981; E. C. Harris, Principles of archaeological stratigraphy, 1979; M. Della Torre (ed.), Assessing the Values of Cultural Heritage, The Getty Conservation Institute, Los Angeles, 2002; J. Hodder, Leggere il passato, Einaudi, Torino 1992; L. Marino (ed.), Dizionario di restauro archeologico, Firenze, 2003; S. Settis, Italia Spa. L’assalto al patrimonio culturale, Einaudi, Torino 2002; J. M. Teutonico, G. Palumbo (ed.), Archaeological Site Management Planning. Proceedings of the Corinth Workshop, Los Angeles, 2003.


Software utilizzato
Nessun software richiesto

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
30.0
esercitazione
10.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
Disponibilità di materiale didattico/slides in lingua inglese
Disponibilità di libri di testo/bibliografia in lingua inglese
Possibilità di sostenere l'esame in lingua inglese
Disponibilità di supporto didattico in lingua inglese

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.9 / 1.6.9
Area Servizi ICT
22/10/2021