logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2005/2006
Facoltà Scuola del Design
Insegnamento 078422 - CORSO INTEGRATO LABORATORIO DI SINTESI FINALE (M)
Docente Cappellieri Alba , Conte Giovanni , Mangiarotti Raffaella , Rognoli Valentina , Romanelli Marco
Cfu 20.00 Tipo insegnamento Corso Integrato

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Des (1 liv.)(ord. 509) - BV (1115) DESIGN DELLA MODA***GUIDI PAOLAZZZZA078422 - CORSO INTEGRATO LABORATORIO DI SINTESI FINALE (M)

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Premessa: design e/o gioiello?
Esiste una specificità nel progetto del gioiello? Quali competenze, discipline o saperi investe? L’ambiguità nasce dalla mutevolezza simbolica, sociale e artistica del gioiello: investimento o amuleto, bene durevole o accessorio moda, scultura o ornamento, e così via in un intreccio luminoso e variegato di ambiti e finalità. Il gioiello stabilisce nessi tra il mondo esterno che è quello del sistema delle merci, del commercio, delle relazioni sociali e quello intimo dell’identità di ogni individuo, i suoi desideri, i suoi sogni, la sua immagine. Un’analisi del gioiello, consente, quindi, slittamenti di contesto e investe ambiti disciplinari eterogenei: design, architettura, pittura, scultura, arti decorative, antropologia, moda, sociologia. Il corso inizia investigando criticamente l’appartenenza del gioiello all’alto di gamma per poi analizzare le diverse interpretazioni che sono state dedicate al progetto del gioiello nel corso del tempo. All’indagine critica del gioiello segue poi la definizione progettuale, con i processi e i metodi che la contraddistinguono, e la fase di modellazione e prototipazione che conclude la complessità del processo progettuale del jewellery design.


Obiettivi didattici: gestire la complessità.
In questo corso ci proponiamo di far riflettere lo studente sulla complessità del progetto considerato nelle sue diverse componenti: dall’analisi metaprogettuale alla critica, dalla ricerca dei materiali alla visione progettuale, dal rendering fino alla prototipazione . I gioielli rappresentano un ambito merceologico dai molteplici spunti progettuali proprio per la coesistenza dell’anima artigianale con quella industriale e la sua evidente difficoltà rappresentativa è una sfida in più per il progettista.
Durante il corso cercheremo di mettere in rilievo la pluralità e l’integrazione tra i metodi progettuali come logica ed approccio. Non esiste una ricetta “scientifica” per progettare, creare il metodo (progettare il metodo) è compito del progettista che frequentemente si deve costruire il processo e gli strumenti attraverso i quali risolvere i problemi che gli vengono proposti.


Organizzazione del corso
Il corso ha una parte teorica e seminariale che si tiene al mattino e una laboratoriale di esercitazioni nel pomeriggio. Mentre quest’ultima tende a fornire allo studente gli strumenti operativi per progettare e realizzare un gioiello la parte teorica ha due obiettivi:
-descrivere e fornire fonti di approfondimento al progetto del jewellery design;
-introdurre informazioni e conoscenze specialistiche e merceologiche nel settore della gioielleria
Questa parte prevede gli interventi a rotazione dei docenti coinvolti nel laboratorio e i contributi di esperti e aziende di particolare rilievo all’interno del panorama del gioiello e del lusso.


Note Sulla Modalità di valutazione
Durante il semestre sono previste prove in itinere obbligatorie per verificare gli stati di avanzamento del progetto, il cui esito concorre a determinare la valutazione finale in aggiunta a una discussione conclusiva del progetto in fase di consuntivazione.
I C.I. Laboratori si dovranno concludere a fine semestre (ovvero nel mese di febbraio per i C.I. Laboratori che si svolgono nel 1° semestre e nel mese di luglio per i C.I. Laboratori che si svolgono nel 2° semestre) con la valutazione finale e l'attribuzione a tutti gli studenti del voto.
Solo per gli studenti che, per giustificati e documentati gravi motivi, non hanno potuto concludere l'attività e sostenere l'esame, si ammette che la valutazione conclusiva del lavoro possa essere rimandata alle ulteriori prove di recupero nel mese di settembre.

Bibliografia

Carcano L., Catalani A., Il gioiello italiano a una svolta, Franco Angeli, Milano 2005
Phillips C., Gioielli, Skirà, Milano 2003
Cappellieri A., Celaschi F., Vasile A., Lusso versus Design, Franco Angeli, Milano, 2005
Cappellieri A., Romanelli M., Il design della gioia, Charta, Milano, 2004


Software utilizzato
Nessun software richiesto

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
85.0
esercitazione
27.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
63.0
laboratorio di progetto
0.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.8 / 1.6.8
Area Servizi ICT
21/09/2021