logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2005/2006
Facoltà Scuola di Architettura e Società
Insegnamento 077862 - CI PROGETTAZIONE URBANISTICA PER LA SICUREZZA AMBIENTALE
  • 076070 - PROGETTAZIONE URBANISTICA
Docente Zucchi Vincenzo Emilio
Cfu 4.00 Tipo insegnamento Modulo Di Corso Strutturato

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (1 liv.)(ord. 509) - PC (1130) ARCHITETTURA AMBIENTALE***MAIOLI CRISTINAZZZZA077862 - CI PROGETTAZIONE URBANISTICA PER LA SICUREZZA AMBIENTALE

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Il laboratorio si avvale del contributo della disciplina di Progettazione Urbanistica (Vincenzo Zucchi) e quella di Riqualificazione Tecnologica (Fabrizio Bertuzzi e Roberto Zedda).
Obiettivo principale del laboratorio è fornire i metodi inerenti la trasformazione della città e del territorio, offrendo agli studenti una conoscenza più approfondita dei principi utili per rendere maggiormente consapevole il progetto di trasformazione dello spazio urbano.
Il laboratorio sarà articolato in sezioni inerenti la conoscenza della città, attraverso metodi di analisi del tessuto urbano, e del territorio circostante, con particolare attenzione alla trasformazione storica/sociale, all’antropizzazione dell’ambiente naturale, al rapporto città/periferia, alle modalità d’uso del territorio, alla conoscenza dell’identità dei segni.
L’esercitazione avrà come riferimento di studio il quartiere Borgotrebbia; la struttura del suo insediamento e le caratteristiche geomorfologiche del sito su cui giace il nucleo originario permetteranno di elaborare una proposta di piano che valuti le interrelazioni tra i diversi sistemi (insediativo, ambientale ed infrastrutturale) con particolare attenzione ad uno dei problemi dell’urbanistica contemporanea: la ricomposizione del quartiere mediante alcuni concetti: addizione/sottrazione, continuità/discontinuità, morfologia/tipologia, diacronia/sincronia.
L’elaborazione progettuale dovrà tener presente i principali danni ambientali rilevati, l’impiego della più qualificata tecnologia in materia di risparmi energetici e un’accurata progettazione degli spazi pubblici con la finalità di migliorare la qualità urbana del quartiere e la socializzazione degli abitanti.
Le questioni delle tecnologie e delle metodiche innovative in campo urbano ed ambientale saranno individuate da esemplificazioni progettuali in grado di utilizzare la produzione di energia solare, idraulica, eolica e lo sfruttamento della bio-massa.
Il risparmio energetico in campo urbano avverrà attraverso l'individuazione di abachi specifici sia con l’utilizzo di materiali rinnovabili (pietra, terra cruda, isolanti vegetali, vetro, ecc.) che con il contenimento dei consumi di acqua, energia elettrica e calore. Particolare attenzione verrà attribuita al sistema ambientale con la realizzazione di laghetti per la conservazione delle acque piovane a fini irrigui, di lagoni d'accumulo perifluviali, con la finalità di costruire rifugi per la fauna, la conservazione della bio-diversità vegetale, il recupero di risorgive naturali e di fito-depurazione.

Struttura  didattica
Il laboratorio si basa sull’esercitazione progettuale dell’area studio che prevede la revisione settimanale degli elaborati. Saranno tenute, inoltre, dai docenti lezioni ex cathedra sugli argomenti inerenti le discipline con particolare approccio ecologico alla pianificazione urbana e alla tecnologie ambientali innovative. Sarà organizzato un workshop in Italia (Trento) sulle metodiche di analisi spaziali (carte tematiche) mediante sistemi informativi territoriali SIT .


Note Sulla Modalità di valutazione
L’esame consisterà in una prova orale finale a cui si aggiungerà la valutazione dell’esercitazione e dei testi bibliografici indicati.

Bibliografia

Piroddi E., Le regole della ricomposizione urbana, Angeli, Milano 2000.
Steiner F., Costruire il paesaggio – Un approccio ecologico alla pianificazione Seconda Edizione,  McGraw-Hill, Milano 2004.
A. Tosi, Degrado ambientale periurbano e restauro naturalistico, Milano 1999.
Bonfiglioli S., Mareggi M., a cura di, (1997), Il tempo e la città fra natura e storia. Atlante di progetti sui tempi della città, Urbanistica Quaderni, n. 12, Inu Edizioni, Roma.


Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
22.0
esercitazione
27.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
17/06/2021