logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2005/2006
Facoltà Scuola di Architettura e Società
Insegnamento 074005 - LABORATORIO PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA 1
  • 074008 - URBANISTICA
Docente Zucchi Vincenzo Emilio
Cfu 1.50 Tipo insegnamento Modulo Di Corso Strutturato

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Nome Sezione Insegnamento
Arc - Urb - Cost (2 liv.)(ord. 509) - MN (1121) ARCHITETTURA***AZZZZB074005 - LABORATORIO PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA 1

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Il laboratorio è sede di ricerca, individuale e di gruppo, alle diverse scale, con la finalità di portare gli allievi alla capacità di sviluppare un progetto realistico e coerente, attento alle specificità del contesto e alle condizioni generali della commessa.
Verrà posta particolare attenzione all’apparato metodologico e ad un utilizzo pertinente e critico delle nozioni e tecniche già apprese.
Area di riferimento tematico. Settore nord-est del C.S. di Mantova, compreso fra Piazza Arche, via Pomponazzo, Porto Catena e il Lago Inferiore. Elementi problematici: rapporto fra la parte urbana, il Lago Inferiore e il Porto; rapporto con la parte consolidata dell’area e con le preesistenze; presenza di una orografia caratterizzata da differenti livelli e problemi di accessibilità; presenza della strada di circonvallazione, prossimità allo sky line monumentale di Palazzo Ducale, elevata accessibilità al C.S., buona accessibilità dall’esterno della città.
Obbiettivi del lavoro e vincoli. Riqualificazione e valorizzazione del settore urbano; le linee di traffico possono subire modifiche solo marginali; le aree edificate e gli edifici esistenti non possono subire modificazioni o demolizioni, salvo i capannoni industriali dismessi; in via eccezionale e per fondati motivi potranno essere ammesse parziali modificazioni negli edifici esistenti, nella conformazione del terreno e negli accessi all’area; priorità di fabbisogni: residenze, residenze speciali, strutture ricettive, parcheggio scambiatore, uffici pubblici e privati, mobilità ciclopedonale nord-sud e est-ovest.
Documentazione di base fornita agli studenti. Presso il Laboratorio di Progettazione Ambientale, sede di Mantova, sono disponibili le carte storiche relative alla parte urbana e gli aerofotogrammetrici della situazione attuale. Verrà messa a disposizione una copia in formato elettronico contenente: CTR – 1:25.000; CTR – 1:10.000; catastale 1:1.000; aerofotogrammetrico; carte storiche, altri documenti di archivio.
Modalità di lavoro. L’attività di laboratorio prevede 11 ore settimanali di attività in aula (lezioni, lavoro di gruppo e individuale, revisione) e altrettante da svolgersi in modo autonomo da parte degli allievi per ricerche sul campo o in archivi, studio, progettazione. Gli elaborati dovranno essere impostati e sviluppati in aula dove è disponibile l’assistenza dei docenti e degli assistenti durante l’orario di laboratorio.
Gli studi e i progetti preliminari dovranno essere predisposti in forma di schizzi e disegni manuali, affidando all’elaborazione con computer le fasi successive.
L’attività complessiva è organizzata in tre fasi. Prima fase: lavoro svolto in gruppo (max 3 studenti), rilievo di parti del quartiere (poi organizzato in tavole tematiche di comune utilità) e sviluppo del progetto del settore urbano alle scale 1:25.000-1:2.000; schizzi di studio, documentazione di esempi utili, modelli. Seconda fase: lavoro individuale; sviluppo del progetto su un orientamento tematico e una parte dell’impianto generale alle scale 1:500-1:200; schizzi di studio, documentazione di esempi utili, modelli. Terza fase: lavoro individuale, sviluppo del progetto alle scale 1:100-1:50 e di dettagli significativi; schizzi di studio, documentazione di esempi utili, modelli.
Verrà distribuito all’inizio del semestre un calendario dettagliato delle attività
La frequenza è obbligatoria (alle lezioni, ai sopralluoghi e alle revisioni) e verrà verificata all’inizio e alla fine della giornata; sono obbligatorie le consegne degli elaborati intermedi relativi a ciascuna fase, le consegne avverranno nelle date stabilite; E’ necessario il 75% di presenze e l’avvenuta consegna degli elaborati a ciascuna fase per ottenere la frequenza.
Rilievi sul campo, lezioni ed eventuali attività seminariali sono svolte in comune fra i tre laboratori.
Lezioni. Sono tenute da docenti, assistenti, esperti e ospiti, ad inquadramento e supporto alle diverse fasi di lavoro.


Note Sulla Modalità di valutazione
 

Bibliografia

- Amadei F. Cronaca Universale della città di Mantova.Mantova, 1954-57.
- Bogoni B. a cura di. Altre abitazioni. Case per l’altra metà di noi. Tre Lune Edizioni, Mantova, 2003.
- Bogoni B. Abitare da studenti. Progetti per l’età della transizione. Tre Lune Edizioni, Mantova, 2001.
- Bogoni B. a cura di. Morfologia urbana. Studi su Mantova. Edizioni Unicopli, Milano, 2005.
- Bovi F. Mantova e il suo porto. Ente del Porto di Mantova, 1969.
- Carpeggiani P.,Pagliai I. Mantova. Materiali per la storia urbana dalle origini all’Ottocento. G. Arcari Editore, Mantova, 1993.
- Hashimshony R., Molon M., Palterer D., Pugliese R. Mantova, Urban architecture and town culture. Edizioni Unicopli, Milano, 1997.
- Ferrari D. a cura di. Mantova nelle stampe. Grafo Edizioni, Brescia, 1985.
- Merlo R. Mantova in volo. Tormena, Genova, 2002.
- Torelli P. Notizie storiche sullo sviluppo topografico e commerciale del Porto Catena. Mantova, 1910.
- Vercelloni V. Per una storia urbana di Mantova. Dattiloscritto. 1970. Biblioteca Teresiana mn.b.759 inventario 344769, bid LO 10752430.


Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
8.0
esercitazione
6.0
laboratorio di progetto
9.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano

Note Docente
schedaincarico v. 1.6.5 / 1.6.5
Area Servizi ICT
17/06/2021