logo-polimi
Loading...
Risorse bibliografiche
Risorsa bibliografica obbligatoria
Risorsa bibliografica facoltativa
Scheda Riassuntiva
Anno Accademico 2004/2005
Facoltà Scuola di Ingegneria dell'Informazione
Insegnamento 072680 - TEORIA DELL'INFORMAZIONE E CODICI - C
Docente Bellini Sandro
Cfu 5.00 Tipo insegnamento Monodisciplinare

Corso di Studi Codice Piano di Studio preventivamente approvato Da (compreso) A (escluso) Insegnamento
Ing Ind - Inf (2 liv.)(ord. 509) - MI (185) INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI* AZZZZ072680 - TEORIA DELL'INFORMAZIONE E CODICI - C
Ing Ind - Inf (2 liv.)(ord. 509) - MI (187) INGEGNERIA INFORMATICA* AZZZZ072680 - TEORIA DELL'INFORMAZIONE E CODICI - C

Programma dettagliato e risultati di apprendimento attesi

Obiettivi
Il corso fornisce agli allievi del secondo livello i concetti fondamentali della teoria dell’informazione e della codifica di canale, necessari per comprendere come le tecniche di codifica si siano evolute seguendo principi fondamentali, compatibilmente con i vincoli di complessità realizzativa.


Programma delle lezioni e delle esercitazioni
1 - Elementi di teoria dell’informazione
Misura dell’informazione di una sorgente. Sorgenti senza memoria e con memoria. Esempi di tecniche di codifica di sorgente. Modelli di canale. Informazione trasmessa attraverso un canale. Capacità di canale. Effetti della lunghezza del blocco.
2 - Codici a blocco e convoluzionali
Cifre di parità. Linearità. Distanza tra parole. Capacità di correzione e rivelazione. Rappresentazione polinomiale. Decodifica hard e soft. Decodifica a massima probabilità a posteriori e a massima verosimiglianza. Decodifica a massima probabilità a posteriori bit per bit. Struttura e prestazioni dei codici convoluzionali. Codificatori non sistematici e sistematici.
3 - Algebra dei campi finiti
Esempi introduttivi. Elementi primitivi. Rappresentazione degli elementi del campo. Operazioni nel campo. Estensioni del campo.
4 - Codici ciclici
Polinomio generatore. Codici binari e non binari. Codificatori. Codici BCH e Reed-Solomon. Decodifica algebrica (cenni).
5 - Recenti tendenze nella codifica di canale
Codici composti. Decodifica soft-in soft-out. Decodifica iterativa (turbo codici). Capacità di costellazioni multilivello; tecniche di indirizzamento dei punti della costellazione; criteri generali per la scelta dei codici.
6 - Esempi di applicazione
Trasmissione dati, sistema radiomobile GSM, UMTS, diffusione televisiva numerica, Compact-Disc, DVD, ecc.


Prerequisiti
Fondamenti di segnali e trasmissione (o altro insegnamento equivalente).



Note Sulla Modalità di valutazione
L’esame consiste in una prova orale.

Bibliografia

Bibliografia consigliata
S. Bellini, Teoria dell’informazione e codici, http://www.elet.polimi.it/upload/bellini/index.html
Altri testi utili verranno indicati durante il corso, con riferimento a parti specifiche.


Software utilizzato
Nessun software richiesto

Mix Forme Didattiche
Tipo Forma Didattica Ore didattiche
lezione
26.0
esercitazione
18.0
laboratorio informatico
0.0
laboratorio sperimentale
0.0
laboratorio di progetto
0.0

Informazioni in lingua inglese a supporto dell'internazionalizzazione
Insegnamento erogato in lingua Italiano
schedaincarico v. 1.6.8 / 1.6.8
Area Servizi ICT
04/08/2021