logo-polimi
Loading...
Manifesto
Cerca/Visualizza Manifesto
Dati Insegnamento
Stampe
Manifesto

Dettaglio Insegnamento

Contesto
Anno Accademico 2021/2022
Corso di Studi Dott. - MI (1376) Fisica / Physics
Anno di Corso 1

Scheda Insegnamento
Codice Identificativo 051863
Denominazione Insegnamento TECNICHE OTTICHE PER LA CARATTERIZZAZIONE DEI MATERIALI
Tipo Insegnamento MONODISCIPLINARE
Crediti Formativi Universitari (CFU) 5.0
Programma sintetico L'interazione della luce con la materia permette di ottenere numerose informazioni sulle proprietà dei materiali. Per questo, sono state sviluppate numerose tecniche in grado di misurare le piccole variazioni che un segnale ottico subisce durante l'interazione con la materia. Il corso affronterà le principali tecniche ottiche che sono state sviluppate per misurare grandezze anche molto deboli: dalla caratterizzazione di processi ultraveloci, alla misura della modulazione di ampiezza ottica, alla caratterizzazione di piccole variazioni spaziali e temporali della polarizzazione. Verranno affrontati i principali processi ottici lineari e nonlineari che stano alla base di tutte queste tecniche. 1: Analisi lineare dei segnali ottici Nella prima parte del corso verranno affrontate le principali tecniche per misurare deboli variazioni di polarizzazione, ampiezza e fase di un segnale ottico. Per la misura della rotazione di polarizzazione della variazione spazio/temporale della fase si utilizzerà l'interferometria; per l'estrazione della modulazione di ampoiezza verrà invece discussa l'amplificazione a omodina e a eterodina. 2: Metodi risolti in tempo Molti processi, come le reazioni chimiche o i meccanismi di trasferimento di carica, evolvono nel tempo con scale temporali che molti detector non riescono a risolvere. E' però possibile seguire l'evoluzione di processi così veloci grazie all'impiego di impulsi ottici. Verranno affrontate le principali tecniche ottiche risolte in tempo. Inoltre verranno discusse le tecniche che permettono di misurare un evento ultraveloce con elevata risoluzione sia temporale che in frequenza. 3: Esempi e applicazioni Nell'ultima parte del corso verranno mostrati e discussi alcuni esempi di misure effettuate con le tecniche precedentemente illustrate. Verrà discussa la spettroscopia risolta in tempo e in frequenza di eccitazione, la misura del profilo di campo elettrico tramite electro-optic sampling, la caratterizzazione delle vibrazioni in nanostrutture.
Settori Scientifico Disciplinari (SSD)
Codice SSD Descrizione SSD CFU
FIS/01 FISICA SPERIMENTALE 4.0
FIS/03 FISICA DELLA MATERIA 1.0

Dettaglio
Scaglione Docente Programma dettagliato
Da (compreso) A (escluso)
A ZZZZ Manzoni Cristian
manifestidott v. 1.7.0 / 1.7.0
Area Servizi ICT
12/08/2022